Serie D, il Seregno volta pagina: Carlos Franca è il nuovo allenatore
Carlos Franca

Serie D, il Seregno volta pagina: Carlos Franca è il nuovo allenatore

Il Seregno ha ufficializzato la nomina di Carlos Franca come nuovo allenatore della prima squadra.

Come avevamo annunciato qualche giorno fa, è Carlos França il nuovo allenatore del Seregno. Dopo la separazione consensuale da Arnaldo Franzini ed il breve interregno di Zoran Gjorgiev, che domenica scorsa ha condotto la squadra al successo per 2-0 a Sona, la società azzurra ha scelto di affidarsi all’esordiente brasiliano, 41 anni festeggiati a Capodanno, probabilmente il miglior centravanti ammirato in serie D negli ultimi tre lustri, che al Ferruccio comincerà così la sua carriera da tecnico. In Italia da una dozzina di anni, França da giocatore ha vestito le maglie di Caperanese, Chiavari, Rapallo Bogliasco, Legnago Salus, Lavagnese, Cuneo, Lecco, Triestina e Potenza, prima di approdare l’estate passata al Seregno. Dopo tre presenze ed un gol, quello decisivo realizzato sul campo della Virtus CiseranoBergamo, França ha però dovuto fare i conti con la rottura del legamento crociato del ginocchio destro, che l’ha costretto ad operarsi all’ospedale San Raffaele di Milano.

Carlos Franca, a sinistra, esulta con Riccardo Zoia, dopo la rete alla Virtus CiseranoBergamo

Carlos Franca, a sinistra, esulta con Riccardo Zoia, dopo la rete alla Virtus CiseranoBergamo


E, proprio mentre stava spingendo per tornare in condizione al più presto e riprendere il filo di un discorso scandito da trecentotrentasei partite e duecentoventidue marcature, la proposta del presidente Davide Erba ha disegnato per lui un percorso inatteso. Ufficializzando la notizia sulla sua pagina di Facebook, il Seregno ha augurato al tecnico «un proficuo lavoro ed un futuro ricco di reciproche soddisfazioni». França debutterà domenica prossima, nel match casalingo che, alle 14,30, opporrà l’undici brianzolo al Fanfulla. L’obiettivo è continuare la rincorsa al vertice della classifica del girone B, che vede la Casatese prima a quota quaranta punti, due in più degli azzurri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA