Serie B, LIVE di Cosenza-Monza: finisce 0-3. Serie A: si decide tutto lunedì - VIDEO
Davide Frattesi in campo a Cosenza

Serie B, LIVE di Cosenza-Monza: finisce 0-3. Serie A: si decide tutto lunedì - VIDEO

Succede tutto nella ripresa: Brocchi cambia e butta in campo i tre che decidono il match: con Balotelli, D’Errico e Diaw. Prima rete in B per il capitano, prima rete in biancorosso per Diaw, ancora decisivo SuperMario. La Salernitana batte 2-0 un Empoli già in A. Per il secondo posto e l’accesso diretto, si decide tutto lunedì negli ultimi 90 minuti

45’st+4- Stavolta è finita davvero. Ma poco cambia. La serie A si deciderà all’ultima giornata, con Monza-Brescia e Pescara-Salernitana.

45’st+3- Incredibile: si ritorna a giocare. I giocatori stavano già lasciando il campo. Giacomelli scodella di nuovo la palla, ma la partita non ha più niente da chiedere. Dopo diversi secondi di stop, si ritorna in campo. Intanto 2-0 Salernitana-Empoli

45’st+3- Carlos, Balotelli, D’Alessandro: avanzata in stile rugby per il Monza, che poi torna indietro, senza mai perdere il possesso palla. E finisce qui

45’st+2- Si gioca ancora, ma di fatto la partita è già finita.

45’st- Saranno tre i minuti di recupero

44’st- Fuori Frattesi, dentro Bettella

43’st- GOL DEL MONZA! Davide Diaw raccoglie l’assist in profondità di Balotelli e batte Falcone in uscita. Primo gol di Diaw in maglia Monza, proprio sul campo dove aveva sbagliato il calcio di rigore nel suo ultimo giorno in maglia Pordenone

42’st- D’Errico in chiusura, quarto angolo Cosenza della ripresa. Tremolada ostacolato da Sampirisi, Di Gregorio la blocca

40’st- Fuori Crecco, dentro Sacko, ex compagno di Balotelli al Nizza

39’st- Occasionissima Cosenza: punizione dalla destra, due rimpalli e palla a Trotta che da un paio di metri la appoggia in porta di piatto. Di Gregorio si getta alla disperata e in qualche modo respinge

38’st- GOL DEL MONZA! Riceve palla, se la aggiusta con il destro, rientra di nuovo e poi la mette sul primo palo: primo gol in B per Andrea D’Errico!

37’st- Ci prova ancora il Cosenza, con Trotta che impegna Di Gregorio. Neanche il tempo di rialzarsi e l’azione prosegue dall’atra parte

35’st- Fallo Kone su Frattesi. Ora il Cosenza cerca di spingere, con l’orecchio teso alla panchina per i risultati che arrivano dagli altri campi

31’st- Cambi Cosenza: esce Gliozzi per Trotta, fuori Vera per Tremolada

30’st- Esce Paletta, dentro D’Alessandro

28’st- GOL DEL MONZA! Ancora lui, sempre lui, Mario Balotelli! D’Errico da il la all’azione, Frattesi si muove sulla verticale, poi gira con un no-look in mezzo per Balotelli, che dal dischetto la butta dentro

26’st- Crecco di testa sul secondo palo, la difesa monzese libera. Qualche accenno di protesta dei locali per un presunto tocco di mano. Ancora Carretta pericoloso nell’uno contro uno con Bellusci: palla all’attaccante, ma la misura è persa e Di Gregorio la fa sua

25’st- Angolo Cosenza, rimpalli di testa Crecco-Gliozzi, ma la palla resta un campanile ed esce

24’pt- Buon movimento sulla sinistra di D’Errico, che di destro trova il bell’inserimento di Frattesi. Girata di testa in tuffo e palla fuori

22’st- Il Monza resta lì. Nuovo tiro dalla bandierina, ma la traiettoria di Barberis è bloccata in presa alta da Falcone

20’st- Subito Diaw per Balotelli, che prova il destro dal limite: deviazione in corner

19’st- Ci prova da lontanissimo Pirola: sinistro potente, Antzoulas ci mette la testa e resta a terra tramortito. Fuori Gytkjaer, al rientro dopo una lunga assenza per infortunio. Out anche Mota Carvalho e Colpani, entro proprio Balotelli, Diaw e D’Errico

16’st- D’Errico, Diaw e Balottelli pronti a entrare. Il Monza ha bisogno di sbloccarla se vuole ancora credere alla A diretta

13’st- Fa tutto da solo, Davide Frattesi: recupera palla, la porta al guinzaglio per metà campo, arriva al tiro, ma la traiettoria è alta

12’st- Fuori Gerbo, dentro Corsi

11’st- Di nuovo Carretta: destro deviato da Pirola, palla sul fondo e calcio dalla bandierina

10’st- Colpani la recupera poi la perde, il Cosenza riparte, sempre sulla destra e sempre con Carretta. Paletta temporeggia, gli lascia due metri di spazio e il 10 rossoblù arriva al tiro sul secondo palo. Di Gregorio con una mano per respingere basso

9’st- Ancora imprecisioni. Stavolta tra Bellusci e Barberis. Ora è il Cosenza ad avere l’iniziativa

6’st- Frattesi prima, Carlos e Colpani poi. Serie di imprecisioni e il Monza perde il possesso palla. Intanto Diaw ha iniziato il riscaldamento

4’st- Parte Carretta dal calcio piazzato: tiro violento, Carlos ci mette la testa e devia in angolo

3’st- Rovesciamento di fronte e Carlos si accentra, la mette giù e prova il destro, che non è il suo piede. Falcone blocca. Ancora Carretta dall’altra parte, nel frattempo, Paletta ci mette il corpo per non farsi saltare: ammonito

2’st- Carretta fugge sulla destra, palla dietro per Sciaudone che calcia a botta sicura. Di Gregorio si abbassa e blocca

1’st- Si riparte. Non ci sono cambi tra i 22 del primo minuto

Primo tempo a ritmi blandi, con il Monza in possesso palla prolungato e i calabresi che ripartono in contropiede. Come alla mezzora con Carretta, che sfugge a Pirola e arriva poi al tiro a giro sul secondo palo, con Di Gregorio fermo a osservare la traiettoria della palla uscire non di molto. Fin lì, occasione per Sampirisi dopo 5 minuti, con un sinistro sul primo palo dopo movimento a rientrare. Poi Barberis su punizione dalla distanza, con Falcone che respinge. Così come fa più tardi con Colpani, che con un sinistro angolato da fuori area cerca di trovare l’angolino.

45’pt+1- Colpani dalla sinistra, Falcone smanaccia e il Cosenza riparte. Ma non c’è più tempo. Finisce qui il primo tempo

45’pt- Un solo minuto di recupero. Intanto prosegue il possesso palla della linea a tre difensiva del Monza. Ma i varchi per affondare non si trovano

44’pt- Cosenza che staziona a ridosso dell’area monzese e rimesse laterali in serie. Sono i padroni di casa a chiudere questo primo tempo in avanti

42’pt- Nuovo contropiede Cosenza, con Gerbo che alza in mezzo e Bellusci che libera di testa prolungando all’indietro. Nuovo angolo per i calabresi, Frattesi sul primo palo spazza

40’pt- Fase abbastanza interlocutoria del match, con il gioco che si sviluppa a ritmi molto bassi

37’pt- Monza che ha arretrato leggermente il baricentro in questi minuti, con il Cosenza che sembra aver preso maggiore fiducia

33’pt- Vantaggio Salernitana contro l’Empoli: gol di Bogdan. Pessima notizia per il Monza

32’pt- Tocchi imprecisi di Sampirisi in questa fase, con la triangolazione non chiusa da Sampirisi per l’interruzione del gioco. Ingrosso rimasto a terra

30’pt- Doppia occasione Cosenza. Carretta sfugge a Pirola, a cui ruba rimpallo e tempo. La difesa chiude ma poi ancora Carretta fa partire un sinistro a giro che non esce di molto, con Di Gregorio fermo a osservare la traiettoria della palla

29’pt- Ritmi bassi, ma Monza sempre padrone del gioco. Cosenza molto stretto in difesa e Monza che fatica a trovare pertugi. Nel frattempo è cambiato di nuovo il risultato in via Del Mare: 2-2 Reggina a Lecce

26’pt- Dialogano in mezzo, Barberis e Frattesi, che con movimento in verticale arriva a calciare: tiro centrale e sporcato, Falcone ferma in presa bassa

24’pt- Colpani di sinistro mira l’angolino basso alla sinistra di Falcone. Il portiere si allunga e devia in angolo

23’pt- Subito rovesciamento di fronte, con Mota che di testa crea lo spazio per Gytkjaer, che non ci arriva per una questione di centimetri. Sarebbe potuta una buona occasione per il Monza. Intanto, doppietta in pochi minuti di Stepinksi, il Lecce ribalta il risultato con la Reggina: ora è 2-1

22’pt- Primo angolo Cosenza: libera Gytkjaer di testa

20’pt- Mota scappa, Kone lo strattona: ennesimo giallo provocato dal portoghese. Nessuno come lui in questa stagione di B

18’pt- Sciaudone palla al piede si fa metà campo, a riprova di quanto il Cosenza fosse schiacciato nella propria metà. Poi movimento a rientrare, palla dall’altra parte per Gliozzi che spara lontanissimo dalla porta e non fa rimpiangere la sua assenza tra le fila monzesi

16’pt- Un po’ come contro il Lecce, Paletta a impostare da dietro con lanci lunghi a imbeccare Sampirisi. Così facendo il Monza si distende e schiaccia ulteriormente i calabresi nella loro metà. A di là del paio di fiammate dei padroni di casa sulla loro destra, sempre Monza in possesso palla

14’pt- Punizione Monza dai 30 metri, palla in posizione centrale. Calcia Barberis e Falcone respinge poco sotto il sette. Di nuovo una gran punizione proprio per l’ex Crotone, decisivo contro il Lecce

12’pt- Anche il Pisa in vantaggio sul Brescia, prossimo avversario del Monza e alla ricerca di punti playoff

11’pt- Ci prova in solitario Carlos Augusto, che dalla sinistra si accentra e poi si scontra al limite con Kone, che resta a terra dolorante e con la mano sul collo

9’pt- Arrivano intanto notizie da Lecce: vantaggio in Salento della Reggina. Ma sono le notizie da Salerno quelle che possono fare la differenza: al momento, 0-0 tra i campani e l’Empoli

6’pt- Di nuovo Mota-Sampirisi sulla destra, fallo sull’esterno e punizione per il Monza, oggi in maglia bianca.

5’pt- Tacco di Mota a liberare Sampirisi, che entra in area dalla destra, si accentra e lascia partire un sinistro su cui Falcone deve metterci i pugni. Ma buona azione del Monza

4’pt- Ancora Carretta sulla destra, sfugge a Paletta. Palla in mezzo per l’ex Gliozzi, chiude Pirola

3’pt- Primo affondo della partita per il Crotone, con Carretta sulla destra. Fallo però al limite di Crecco su Frattesi, si riparte con palla al Monza. Ma altro dispimpegno sbagliato, questa volta di Frattesi

2’pt- Monza in palleggio nella fase arretrata. Bellusci controlla male e la palla esce. Il terreno di gioco non sembra nelle condizioni ottimali

1’pt- Partiti. Prima palla giocata dal Cosenza

Le squadre stanno facendo ora il loro ingresso in campo.

Monza in campo a Cosenza per cercare i tre punti che consentirebbero di credere ancora al passaggio diretto in serie A.

Le formazioni.
Cosenza: Falcone, Antzoulas, Ingrosso, Legittimo, Kone, Sciaudone, Crecco, Gerbo, Vera, Carretta, Giozzi. A disposizione: Matosevic, Saracco, Corsi, Tiritiello, Idda, Sacko, Bouah, Schiavi, Tremolada, Trotta, Sueva. All: Occhiuzzi
Monza: Di Gregorio, Bellusci, Paletta, Pirola, Barberis, Colpani, Frattesi, Sampirisi, Carlos Augusto, Gytkjaer, Mota Carvalho. A disposizione: Sommariva, Donati, D’Errico, Bettella, Barillà, Armellino, Scozzarella, Maric, Ricci, Balotelli, Diaw, D’Alessandro. All: Brocchi

A conti fatti, c’è da riscattare il pareggio dell’andata: a gennaio, 2-2 allo U-Power Stadium e – guardando la classifica – due dei tanti, troppi, punti persi con quelle squadre che la classifica di certo non ha annoverato tra le big della stagione. Cosenza e Monza scendono in campo con un bilancio di perfetta parità, nei 22 precedenti in B, con sei successi per parte. I calabresi, spettatori del 4-0 che nell’ultimo turno ha consegnato la serie A matematica all’Empoli, nelle ultime 6 partite casalinghe ha vinto la metà delle gare. Il Monza, da parte sua, ha vinto le ultime tre sfide di campionato e potrebbe infilare quattro successi consecutivi per la prima volta nel torneo in corso: l’ultima volta che in B ci era riuscito era stato nel febbraio del 1984.

Ma d’altronde i record sono fatti per essere battuti e i biancorossi, contro la Salernitana, hanno già certificato la loro serie B con il maggior numero di vittorie in trasferta: mai, nella sua storia, il Monza era riuscito a vincere 7 partite lontano da casa.

Rispetto alla gara di andata, quando il Monza arrivò al match con un parziale di 16 punti nelle precedenti 7 uscite (nessuno come i biancorossi, allora, se non il Cittadella), la squadra di Brocchi cerca ora di ottenere quel successo che potrebbe lasciarla ancorata alla speranza di A diretta che l’aritmetica ancora gli consente. E che la logica gli suggerirebbe, visto il concomitante Salernitana-Empoli, con i toscani però meno motivati dopo il raggiungimento dell’obiettivo durante lo scorso turno.

È stato Piero Giacomelli di Trieste a essere stato convocato per dirigere il match del San Vito-Marulla: accanto a lui, oggi Stefano Liberti di Pisa e Mauro Galetto di Rovigo. Quarto uomo Francesco Cosso di Reggio Calabria. Per Giacomelli, si chiude una parentesi aperta nell’ultimo incontro con il Monza, arbitrato il 21 settembre 2008 in Lega Pro: Monza-Pergocrema.


© RIPRODUZIONE RISERVATA