Serie B, il live di Pisa-Monza. Marconi risponde a Frattesi e termina 1-1 - FOTO - VIDEO
Il riscaldamento di Monza e Pisa prima del calcio d’inizio

Serie B, il live di Pisa-Monza. Marconi risponde a Frattesi e termina 1-1 - FOTO - VIDEO

45’st+5- Finisce qui. Pisa si conferma stregata per il Monza, che pure era passato in vantaggio a inizio ripresa. Risultato del campo giusto per le occasioni create dai pisani, che hanno più da recriminare in quanto a chance mancate

45’st+4- Mota Carvalho, su palla di Paletta, guadagna un’importante punizione dai 30 metri, neanche a dirlo contestatissima da tutto il Romeo Anconetani. Si incarica di batterla Bellusci, ma la palla non centra la porta

45’st+2- Ci prova ancora Marconi dal limite, liberandosi con il destro e calciando quasi di punta, ma spedendo alto. Sommariva al rinvio cerca di guadagnare campo, ma Mota Carvalho è solo. Il Monza sbaglia anche a ripartire

45’st- Sono 5 i minuti di recupero

45’st- Si gioca ormai solo di pancia e poco di testa. Ancora scintille tra Soddimo e Donati

44’st- Occasione per D’Errico, che in area gira alto di destro a tre metri da Perilli.

43’st- “Non siamo in Brianza qua, non siamo con la puzza sotto il naso. Si va alle mani dirette”. Queste le frasi urlate a Donati, bersagliatissimo dai tifosi locali

42’st- Contropiede vanificato dal Pisa, che non sfrutta la ripartenza sulla sinistra per fare male. Il Monza ha accusato il colpo

41’ st- L’Arena Garibaldi è tornata l’incubo monzese e i cori degli spalti sottolineano il momento no dei biacorossi

39’st- PAREGGIO DEL PISA. Palla morbida di Marin a scavalcare la linea della difesa monzese, sulla respinta di testa Marconi di destro non ha che da appoggiare in rete

38’st- Barillà di potenza vince un tackle a metà campo. Sinistro sporco a fil di palo, ma il gioco era stato fermato.

35’ st- Soddimo non trova sbocchi e cerca il cross, in mancanza di alternative. Sommariva è pronto in uscita. Ultimi cambi per il Pisa: Pisano e Alberti per Birindelli e Gucher. Il Monza cambia Boateng con D’Errico e Frattesi con Armellino

33’ st- Si preannunciano 10 minuti finali ad alto tasso di tensione. Il Pisa fa pressione alla ricerca del pari e ogni contatto di gioco è il pretesto per l’Arena Garibaldi per alzare ulteriormente i toni. Ora il Monza è arretrato e in attesa dell’iniziativa pisana

30’st- Ammonizione per Caracciolo per fallo su Mota Carvalho. Il pubblico si infiamma e tiene in piedi una squadra, quella di D’Angelo, che in quanto a intensità non è ancora venuta meno

28’st- Colossale occasione per il Pisa, con Gucher che dalla sinistra si accentra e calcia con estrema violenza sul secondo palo. Traversa piena a Sommariva battuto

27’ st- Con i reparti che si allungano, anche il Monza distende con più evidenza il proprio tridente spurio, con Machin e Boateng ai lati di Mota Carvalho. Proprio il portoghese è sempre sulla linea del fuorigioco e tiene bassa la difesa locale. Fuori Machin, dentro Colpani

24’ st- Il ritornello della partita, sulla sponda pisana, è sempre quello: tanta intensità, poca precisione. Così i disimpegni si perdono sempre sul più bello. Doppio cambio per i toscani: fuori Siega e Palombi, dentro Soddimo e Masucci

21’ st- Il Monza resta in attacco, con Donati che nello spazio di un minuto serve due volte un fallo laterale. Bravissimo Machin con un gioco di suola a entrare in area e a guadagnare il corner, con la complicità di Donati. Deviazione e nuovo angolo, sempre con Barberis. Poi poca concretezza nello sfruttare i rimpalli al limite

19’st- Il Pisa continua a cercare con più insistenza la propria destra, ma i cross sin qui trovano la difesa monzese ben posizionata. Cambio anche per Brocchi. Fuori Finotto, entra Mota Carvalho

17’ st- Birindelli, figlio d’arte, dalla destra crossa come papà Alessandro ai tempi della Juventus. Sommariva in presa alta si conferma fino a questo momento impeccabile

15’ st- C’è di nuovo Boateng a dare il via a un veloce rovesciamento di fronte, con anticipo di testa per Frattesi e Barillà che sciupa tutto con un cross dalla sinistra totalmente fuori misura

13’st- Il Pisa cambia De Vitis per Marin. Ma la precisione sotto porta, per fortuna del Monza, è sempre approssimativa. Altro scontro aereo violento ed ora è Bellusci a restare a terra

11’st- Sbaglia anche Paletta in fase di disimpegno e il Pisa si spinge in avanti. Ma la ferocia dei monzesi su portatore di palla impedisce che i nerazzurri riescano a tenere palla dalle parti di Sommariva

9’ st- Spazi sempre ridotti per la manovra che parte da dietro. Bellusci sbaglia l’appoggio per Donati e Brocchi non fa niente per nascondere il proprio disappunto. Finotto, di fatto isolato là davanti, ingaggia duelli in velocità con i due centrali pisani e permette al Monza di prendere campo. Bella azione di prima tra Machin e Lepore, che al volo serve in mezzo, ma lo stesso Finotto non fa in tempo ad arrivarci

6’ st- Gioco interrotto per un duro scontro di gioco che ha visto Lepore protagonista. Barberis ha appoggiato la palla a lato per permettere l’ingresso in campo dei massaggiatori. La partita continua a essere molto fisica

4’ st- Ancora Frattesi protagonista di una bella iniziativa: ruba palla sulla linea di fondo, riparte in contropiede e palla al piede la porta fino a metà campo, dove però il suo appoggio per Machin non è dei più precisi

3’ st- Boateng a bordo campo per una botta alla testa rimediata in uno scontro aereo poco prima del tacco vincente che ha innnescato l’azione del gol.

1’ st- Si ricomincia. GOL DEL MONZA!!! Frattesi finalizza una bella azione sulla sinistra iniziata da Boateng con un tacco per Machin, poi scambio con Finotto e palla in mezzo per l’accorrente centrocampista che in area calcia a rete.

45’pt- Finisce qui un primo tempo di elevatissima intensità, con enormi occasioni per il Pisa e con il Monza molto pericoloso con Barillà, a cui solo la traversa ha detto di no

44’pt- Duelli intensi e scontri al limite in questi ultimi secondi del primo tempo. Ancora pioggia di fischi dalle tribune e i giocatori non tirano indietro la gamba

41’pt- Paletta esce male di testa a metà campo e Donati ci mette una pezza, mettendo il corpo tra la palla e Mazzitelli. Birindelli va via a Barberis sulla destra, cross in mezzo per Caracciolo che fa da torre per Marconi, che da due metri calcia a lato. Altra grande occasione per il Pisa

39’pt- Il Pisa quando fa male lo fa dalla sua sinistra. Sospinto da spalti infuocati, Lisi appoggia per Mazzitelli che calcia in porta, senza creare problemi a Sommariva. Fischi e cori contro Donati da parte delle tribune per il duello precedente con Birindelli

38’pt- Occasionissima per il Monza, con Barillà che lascia rimbalzare e calcia di destro un bel collo pieno deviato sulla traversa da Perilli. Sul corner di Barberis, Finotto gira bene di testa sul primo palo, ma la palla esce

38’pt- Bellusci svirgola un rinvio al volo, ma Marconi fa ancora peggio e dai trenta metri colpisce di forza scagliando alle stelle

36’pt- Machin occupa lo spazio e libera campo a Lepore. Calcio a rete di Frattesi e palla deviata. Neanche il tempo di respirare e Birindelli ingaggia un bellissimo duello in velocità con Donati, che artiglia la palla e sventa il pericolo. Il pubblico rumoreggia insistentemente reclamando un fallo

33’ pt- Ma il Monza risponde subito: Finotto di sponda per Frattesi, che di destro costringe Perilli a sdraiarsi per deviare in angolo. Partita viva e senza un attimo di tregua

31’pt- Vero miracolo di Sommariva, che abbassa l amano sinistra e neutralizza il tiro di Palombi, imbeccato bene da Mazzitelli con un filtrante dal limite dell’area. Ora più Pisa che Monza

30’pt- Il Pisa, ancora in ripartenza, si trova in parità numerica nell’attaccare la porta del Monza. Ma pecca di nuovo in precisione dei passaggi e butta al vento un’opportunità. Il forcing nerazzurro però prosegue ed è Siega, dal mezzo, a far partire il destro. Palla alta

28’pt- Lepore calibra male un passaggio verso il centro e il Pisa rientra in possesso palla. Sulla destra, grandissima iniziativa ancora di Lisi, che di esterno trova in area Marconi, che al volo calcia alto. Bella occasione per il Pisa

25’pt- Birindelli trova bene il campo sulla destra ma perde il tempo. Cosa che non fa Siega, con un cross a rientrare che sfiora la traversa. L’azione continua e Marconi gira a rete, ma la palla esce di poco. Giallo per Lisi per fallo su Frattesi

22’pt- In questa fase è il Monza ad aver alzato il baricentro e ad aver lasciato al Pisa l’iniziativa su contropiede. Il pressing, da una parte e dall’altra, continua a essere molto alto e intenso. Ma il Pisa nel disimpegno di prima sembra avere meno precisione. Sono Lisi e Mazzitelli, sulla sinistra, a cercare con più convinzione di affondare dalla parte di Lepore

21’pt- Mazzitelli esce male, con troppa foga, su Machin, che nel frattempo si è portato sulla destra. Campo libero per Lepore che arriva fino in fondo e trova un nuovo angolo

18’pt- Secondo corner per il Monza: Lepore in mezzo, la difesa libera al limite e Frattesi ciabatta il destro, che si perde sul fondo

16’pt- Ancora Machin pericoloso sulla sinistra, su lancio lungo di Paletta. La difesa non chiude bene e in velocità il 99 di Brocchi arriva sul fondo: corner e giallo a Bellusci che in scivolata a metà campo interviene in modo non cattivo ma plateale su Birindelli

14’pt- Il Monza fatica ancora a partire con efficacia da dietro e Barberis si abbassa più di Bellusci e Paletta, che invece si allargano, per dare il primo input alla manovra. Su una palla persa in disimpegno, Gucher arriva però al tiro, senza però dare forza

13’pt- Buono spunto di Lisi sulla sinistra: prende campo in velocità ed elude l’intervento di Lepore, si accentra e fa partire un destro basso che però Sommariva amministra senza preoccupazioni

11’pt- Il Monza a metà fa tanto volume, con Machin e Boateng che si abbassano in supporto dei tre di metà. Biancorossi sempre in superiorità numerica, ma gioco ancora ingessato

9’pt- Squadre molto corte e Bellusci e Paletta, in fase di impostazione, si trovano al palleggio prolungato, con la necessità di tentare il lancio lungo quando gli spazi non si creano. Buon inizio di Machin, che con un continuo gioco di gambe cerca di creare superiorità in fase avanzata

7’pt- Il Monza non è affatto intimidito dall’intraprendenza pisana. Lepore dalla destra crossa alto, Perilli non trattiene sull’uscita e Barillà per poco non si trova la palla giusta per battere a rete

5’pt- Prima vera occasione per i pisani. Palombi rientra dalla sinistra e con il destro a giro cerca il secondo palo. Palla fuori di poco. Ritmi altissimi in questi primi minuti

4’pt- Il Pisa, sospinto dalle tribune, mette la gamba anche quando sarebbe il caso di toglierla. Mazzitelli in profondità per Birindelli, scambio in fascia con Siega e punizione. Libera Bellusci

2’pt- Subito ritmo alto e Barillà recupera il possesso palla a ridosso della difesa avversaria. Scambio con Boateng e la difesa locale libera. Ma partita accesa sin da questi primi scambi

1’pt- Calcio d’inizio per il Pisa, sostenuto da pubblico “fisicamente” presente sugli spalti

Il Pisa fa il suo ingresso in campo. Il Monza si fa attendere, mentre i nerazzurri sono schierati accanto alla terna arbitrale

In rappresentanza del Monza, sulle tribune del Romeo Anconetani, ci sono Roberto Mazzo e Filippo Antonelli. Per il resto, gli spalti sono solo occupati da tifosi toscani.

Mancano pochi minuti al fischio d’inizio ma già si intuisce quale sarà l’approccio del Pisa alla gara. Riscaldamento estremamente intenso per i nerazzurri e grande sprone da parte dello staff tecnico ai giocatori. Anche dagli spalti, sebbene gli ingressi contingentati, incitamenti ad alta voce per i giocatori di casa e clima già caldo.

Le formazioni:
Pisa: Perilli, Birindelli, Siega, Caracciolo, Palombi, Lisi, Varnier, Gucher, De Vitis, Marconi, Mazzitelli. A disposizione: Kucich, Pisano, Belli, Soddimo, Meroni, Marin, Sibilli, Masetti, Masucci, Alberti, Benedetti. All: D’Angelo
Monza: Sommariva, Donati, Paletta, Bellusci, Lepore, Barillà, Frattesi, Barberis, Machin, Boateng, Finotto. A disposizione: Rubbi, Ravarelli, Fossati, D’Errico, Scaglia, Armellino, Colpani, Lombardi. Mota Carvalho, Caccavo, Pirola. All: Brocchi

L’Arena Garibaldi di Pisa poco prima del match

L’Arena Garibaldi di Pisa poco prima del match


Il Pisa è imbattuto in 11 precedenti casalinghi contro il Monza in serie B (5 vittorie, 6 pareggi): in 7 incontri, neanche un gol incassato.
Eppure in questo campionato, i nerazzurri hanno incamerato più reti di chiunque altro (7). Il Monza, di suo, è invece l’unica squadra a non aver subito reti.
A dirigere il match c’è Marco Piccinini della sezione di Forlì, che quest’anno ha già diretto in serie A Juventus-Sampdoria e Benevento-Inter.

I toscani sono reduci dal 4-1 rimediato a Salerno e da un avvio di stagione ancora senza vittorie: 2-2 a Reggio Emilia all’esordio, pari con un gol per parte contro la Cremonese al secondo turno. E domenica, mentre il Monza aspetterà il Chievo allo U-Power Stadium, per il Pisa derby a Empoli.
Commentando il risultato di Salerno, Brocchi ha definitivo eccessivo il passivo incassato dai pisani nell’ultimo turno.

Allora era in campo, oggi è un dirigente biancorosso che ricorda quel 2007. La partita che valeva la serie B per il Monza di Begnini e Sonzogni, che l’anno precedente si era arreso sempre in finale al Genoa. Allora l’Arena Garibaldi fu una bolgia, con molti più ingressi del consentito, invasioni di campo, lanci di oggetti e scontri. Oggi è un’arena deserta per le restrizioni Covid. “Speriamo sia solo una parentesi”, dice oggi Iacopino. “Il calcio ha bisogno di quell’atmosfera”. Nonostante tutto, nonostante i bus del Monza scortati sino alla Cisa per paura di tafferugli, dopo la partita. “Fu un’atmosfera surreale. Al termine di quella partita ci fu tanta delusione. Eravamo davvero a un passo dal traguardo, dopo un’annata importante. Gli episodi non furono molto belli, nel dopo gara non ci fu atteggiamento di festa, ma mezza guerriglia. I nostri tifosi aiutarono le famiglie che da Monza erano arrivate a Pisa per la partita, facendogli da scudo”. Però c’è un però. “Per tornare al giorno d’oggi, non vedere gli stadi pieni è comunque un peccato”. Nonostante tutto.

Dopo il rinvio della gara con il Vicenza, sono 23 i giocatori convocati da mister Brocchi per la trasferta di Pisa in programma martedì sera: prima chiamata in Prima squadra per l’attaccante Caccavo, classe 2004, e i portieri Rubbi (2002) e Ravarelli (2003). Intanto nel Monza dopo l’ultimo ciclo di tamponi si registra la positività di Carlos Augusto. Oltre agli altri sette giocatori positivi non ci sono Gytkjaer, fermato da un affaticamento muscolare dopo l’impegno con la Nazionale danese, e Bettella (caviglia).

Pisa-Monza in campo allo stadio Anconetani alle 21, quarta giornata del campionato di Serie BKT 2020-21. Arbitra Marco Piccinini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA