Serie B, il Monza pareggia 0-0 a Empoli. Debutto di Boateng, leggi il live
José Machin a Empoli

Serie B, il Monza pareggia 0-0 a Empoli. Debutto di Boateng, leggi il live

In diretta dallo stadio comunale Castellani, la cronaca di Empoli-Monza valida per la seconda giornata della serie B. In tribuna anche Pazzini e Di Natale e l’ex ministro Lotti. Esordio in biancorosso per il ghanese ex Milan e Barcellona.

Un Adriano Galliani scuro in volto, dietro la mascherina. Quello che lascia il Castellani di Empoli è un ad rammaricato per le buone occasioni collezionate dal suo Monza, ma non concretizzate. Il doppio tentativo di andare in rete sul finire del primo tempo, la rovesciata di Barillà nella ripresa. E, ancor prima, l’opportunità per Gytkjaer nel primo tempo. Un Monza che fatica a capitalizzare le occasioni create, che dimostra di poter far male a chiunque, ma che dopo due giornate è inchiodato a due punti in classifica. Dall’altra parte, l’Empoli ha dimostrato di aver tutte le carte in regola per poter disputare un campionato di vertice.

45’ st+3- Azione dalla sinistra, Boateng in mezzo ma Damiani libera l’area. Finisce qui: 0-0 al Castellani di Empoli e secondo pareggio a reti inviolate per i biancorossi di Brocchi

45’st+3- L’ultima azione per l’Empoli si perde a bordo campo. La chance finale l’avrà il Monza, in possesso palla

45’ st- Partita estremamente frammentata in questi ultimi scambi, con palla ferma e continue ostruzioni a rompere il gioco

44’st- Empoli in avanti in questi ultimi minuti, con il nuoo entrato Bajrami che un paio di volte si fa minaccioso nell’area biancorossa. Tre i minuti di recupero concessi

42’st- Nell’Empoli entra Bajrami , esce Moreo

40’st- Buono l’apporto di dinamismo apportato da Frattesi sulla destra in questa ripresa. Guadagna anche un punizione, sulla cui battuta lunga Maric aggancia male di sinistro. Azione successiva: Boateng, spalle alla porta, attira su di sé due uomini e appoggia proprio su Maric. Anche questa volta, tiro lontano dallo specchio

38’ st- Al tiro ci arriva proprio lui, il giocatore più atteso, Boateng: brutto alleggerimento della difesa empolese e Boateng prende campo e calcia di sinistro senza chiudere l’angolo. Palla fuori

35’st- Bellusci, così a lungo fischiato dai suoi ex tifosi nel primo tempo, fa vedere per l’ennesima volta una prova di carattere. E c’è ancora lui a chiudere in difesa dopo che un rimpallo ha portato il pallone fin dalle parti di Lamanna. Il sole basso continua a rappresentare un problema non da poco per i 22 in campo, soprattutto nei pressi delle aree di rigore

33’st- Kevin Prince Boateng debutta con la maglia del Monza: prende il posto di Machin. Con lui dentro anche Finotto, al posto di un molto positivo Mota Carvalho

29’ st- Fuori Gytkjaer e dentro Maric: il danese ha fatto a sportellate, come al suo solito, ma è apparso un po’ appannato in fase di finalizzazione

27’st- L’Empoli recrimina per un calcio di rigore: Mancuso per Terzic, palla in mezzo La Mantia che cade nel contatto con Bellusci. Niente da segnalare per il direttore di gara, Di Martino di Teramo

24’ st- Gioco fermo per assistere un giocatore empolese a terra. Si riparte con un cambio: esce Bandinelli, entra Damiani

21’ st- Il cielo sopra Empoli si è aperto e il sole basso ora rappresenta un problema in più per Brignoli, dalla parte del campo con la luce radente. Qualche difficoltà potrebbe averla anche Lamanna dalla destra. Lato da cui infatti si invola Moreo, che la mette in mezzo senza trovare compagni. Botta dalla distanza di Terzic sul proseguimento dell’azione: palla tesa ma fuori dallo specchio

18’st- Frattesi si presenta subito con un violento destro sul primo palo, che vale il corner: Barberis in mezzo, Barillà in rovesciata e Brignoli che blocca sulla linea, salvo poi subire la carica di Paletta. Altra bella occasione per il Monza

16’st- Barberis controlla male una palla senza pretese di Bandinelli: angolo per l’Empoli. Doppio cambio anche per Brocchi: entrano Frattesi e Barillà per Colpani e Armellino . Poco prima, cross di Terzic e testa di La Mantia, con Lamanna attento

13’st- Solo Monza in questa ripresa: Machin per Donati, palla in mezzo ma troppo fuori calibro. Colpani non ci può arrivare. Ma Dionisi è costretto a cambiare: entra Hass, esce Ricci

11’st- La pressione del Monza continua e al doppio corner Machin spara alto. L’Empoli costretto ad arretrare, sotto la pressione dei biancorossi. Sampirisi dalla sinistra sul secondo palo, Gytkjaer ancora un passo indietro per la deviazione che avrebbe potuto dare il vantaggio

9’st- Occasione dubbia in area dell’Empoli, con Donati che scambia con Machin: il 99 calcia forte in mezzo e trova una deviazione, reclamando per un presunto fallo di braccio di un difensore locale

6’st- Adriano Galliani osserva impassibile il Monza, che soffre e impaurisce l’Empoli. L’ad, dopo aver trascorso l’intervallo a colloquio in tribuna con l’ex ministro Luca Lotti, ora si morde le mani per la conclusione dalla distanza di Colpani, che si spegne a lato

3’st- Il Monza sembra essere ripartito da come aveva lasciato. Ma è l’Empoli a guadagnarsi un calcio di punizione molto defilato sulla sinistra. Giallo a Barberis per uno scontro a metà campo. Brivido per i biancorossi con la palla che attraversa l’area, poi numero di Bandinelli che di petto la lascia sfilare liberandosi di Colpani.

1’st- Riparte la partita e subito il Monza in avanti, con Armellino per Gytkjaer e palla a tagliare l’area, senza che nessuno trovi l’impatto decisivo. Palla poi sulla sinistra e cross per Mota Carvalho, che di testa allunga sul secondo palo, ma Gytkjaer non arriva

45’pt- Finisce il primo tempo, con una colossale doppia occasione per il Monza, bravissimo nel costruirsi le palle gol. Azioni non concretizzate non per demerito ma per la buona respinta della difesa empolese.

45’ pt- Altra doppia incredibile occasione del Monza, che dialoga a meraviglia con Machin e Donati sulla destra. Il numero 99 va via in mezzo a tre in area e la alza per Mota, che in rovesciata calcia bene e se la vede respingere sulla linea. Non passano che venti secondi e Armellino entra in area e crossa per Gytkjaer: la testata del danese è respinta poco oltre la linea

42’pt- Ancora Mota arriva al tiro, dopo aver chiamato palla a Paletta ed essersi fatto 30 metri di corsa, prima di entrare in area. Come in precedenza, negli ultimi metri manca la lucidità spesa per allunghi molto energici, a partire dalla linea di metà campo: tiro alle stelle

39’pt- C’è il pubblico a intervenire a sostegno dell’Empoli, in questi ultimi minuti di gioco in cui è il Monza a far vedere qualche fiammata. Con i padroni di casa che tentano comunque un pressing alto e il raddoppio sul portatore di palla avversario, Armellino lancia lungo Mota Carvalho, che con l’ennesimo allungo verso la porta avversaria ha il merito di far arretrare la difesa azzurra

37’pt- Altra bella triangolazione, questa volta sulla destra, con Armellino che chiude lo scambio con Donati, via bene in velocità: deviazione in angolo della difesa. SUlla palla in mezzo, Armellino di testa ma senza forza

35’pt- Ancora Sampirisi, che questa volta si accentra e lascia partire un destro che Brignoli blocca in due tempi. Buona reazione del Monza dopo un quarto d’ora abbondante solo di marca empolese

34’pt- Colossale occasione per il Monza! Sampirisi prende bene il campo sulla sinistra, taglia in mezzo sul secondo palo e Gytkjaer da pochi passi non chiude bene il piatto destro, spedendo a lato

31’pt- Dany Mota, con il suo caratteristico incedere a testa bassa, si porta via il difensore diretto e l’uomo pronto al raddoppio, servendo in mezzo per Gytkjaer, anticipato però dai due centrali toscani

29’pt- L’Empoli tenta di far vedere tutto il proprio campionario e con tocchi di prima tiene sempre la palla in movimento: La Mantia dialoga bene sulla destra, la scambia con Moreo che la mette in mezzo per Mancuso. Bellusci in spaccata ci mette una pezza

27’pt- Buona occasione per Colpani, che però non riesce a capitalizzare il pallone recuperato dopo un brutto disimpegno dalla sinistra. Il numero 28 del Monza però incespisca e si fa recuperare al momento di calciare a rete

25’pt- Con il passare dei minuti, l’Empoli tenta di guadagnarsi il centro del ring, lasciando il Monza in una posizione più attendista. Di certo continua il ritmo molto alto della squadra di Dionisi, ma il Monza fino a questo momento sembra riuscire ad amministrare senza troppo sforzo, almeno in fase di contenimento

23’pt- Azione personale di Mota Carvalho che parte poco oltre la metà campo, arriva in area resistendo al ritorno della difesa locale e poi si lascia cadere in area, senza reclamare alcunché

20’ pt- Ancora i cambi di fronte dei padroni di casa, per cercare di rompere l’equilibro della difesa monzese. Questa volta è Moreo che stacca alto sul secondo palo, superando Sampirisi. Palla facile però per Lamanna

18’pt- Toscani sempre molto corti nel difendersi, poi aggressivi nell’uno contro uno. Quello che cerca di spaccare la partita in queste prime fasi è l’ex Benevento Bandinelli, attento in interdizione che nel ripartire palla al piede. Bella l’azione dei padroni di casa con Stulac che la alza morbida in area scavalcando la linea difensiva del Monza, ma Mancuso è anticipato dal provvidenziale intervento di Paletta

15’pt- I biancorossi tentano di addormentare il gioco, che sin qui si è sviluppato a una velocità molto sostenuta. Per gli azzurri di casa, però, tanti lanci dalla trequarti a scavalcare l’area, con molte chiusure aeree di Paletta & Co. Arriva però ancora da un corner l’occasione per l’Empoli, con Lamanna che pulisce l’area di pugno e Ricci che calcia violentemente di destro, spedendola alta

13’pt- Bandinelli detta il ritmo nelle ripartenze empolesi e Mancuso è sempre il terminale lungo sui rovesciamenti di fronte. Monza sin qui attento a tenere le posizioni in difesa e a non farsi trovare impreparato

10’pt- Dopo il corner per il Monza, tocca all’Empoli: Fiamozzi dalla destra taglia verso l’area, la palla scavalca Mancuso e Donati chiude in corner. Sugli sviluppi della ribattuta, Bandinelli fa partire un bel destro che Lamanna blocca alto

7’pt- La posizione di Moreo, appena dietro alle due punte, costringe Barberis a tenere costantemente un occhio alle proprie spalle, dovendo gestirsi nella difficile posizione che gli impone anche di accorciare su Stulac quando si alza centralmente

5’pt- Empoli abbastanza chiuso e attendista quando Paletta e Bellusci si trovano a dover impostare il gioco da dietro. QUalche fischio per l’ex Bellusci, ogni volta che entra in possesso di palla

3’pt- Ritmo molto alto in queste rime battute, da una parte e dall’altra. Mota Carvalho, che parte largo sulla sinistra, si alterna la posizione con Gytkjaer

1’ pt- FIschio d’inizio con prima palla per l’Empoli. Il Monza attacca in direzione dell’Arno.Molto rumorosi i pochi tifosi presenti sugli spalti, come da norme per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

Pochi minuti al fischio d’inizio e su Empoli le nuvole che fanno da tappo al cielo del Castellani sono per ora solo una minaccia. Allo stadio è arrivato l’amministratore delegato Adriano Galliani, ma anche Giampaolo Pazzini e Antonio Di Natale.

La fase di riscaldamento

La fase di riscaldamento

Per i padroni di casa, tutti disponibili tranne il centrocampista polacco Szymon Zurkowski, reduce da un’operazione alla tibia destra. Il giocatore, di proprietà della Fiorentina, tornerà disponibile dopo la sosta. Tra i toscani in campo anche Luca Antonelli, ex Milan, giunto in rossonero proprio dal Monza, di cui è stato anche capitano nella formazione Primavera.

Le formazioni
Empoli: Brignoli, Terzic, Stulac, Romagnoli, Mancuso, Moreo, La Mantia, Fiamozzi, Bandinelli, Ricci, Nikolaou. A disposizione: Pratelli, Provedel, Olivieri, Bajrami, Merola, Fantacci, Zappella, Damiani, Pirrello, Haas, Viti, Parisi. All: Dionisi
Monza: Lamanna, Donati, Bellusci, Paletta, Sampirisi, Barberis, Armellino, Colpani, Machin, Gytkjaer, Mota Carvalho. A disposizione: Di Gregorio, Anastasio, Fossati, Boateng, D’Errico, Finotto, Frattesi, Scaglia, Barillà, Maric, Carlos Augusto, Lepore. All: Brocchi

Quello di Empoli è l’ultimo rintocco di una settimana scandita da appuntamenti molto importanti. Dapprima il ritorno in B dopo 19 stagioni, lo scorso venerdì al Brianteo con la Spal. Poi i festeggiamenti per il secondo anno di gestione Fininvest, alla vigilia dell’84esimo compleanno del patron Silvio Berlusconi. Un compleanno vissuto all’insegna della sfida casalinga con la Triestina, nel secondo turno eliminatorio della competizione, vinto 3-0 e con un gioco convincente.

Ma è stata una settimana contraddistinta anche da due importanti colpi di mercato: Kevin Prince Boateng e Antonio Marin, a cui Adriano Galliani ha lasciato intendere possa aggiungersi un nuovo “straniero e comunitario”, per fare 13 sulla schedina del mercato.

Il ghanese ex Milan e Barcellona, 33 anni, è arrivato in Brianza dal Besiktas con l’ok della Fiorentina, che ne deteneva il cartellino: contratto annuale con opzione di rinnovo. Il classe 2000 della Dinamo Zagabria, Under 21 della Nazionale croata, ha invece ulteriormente puntellato la trequarti di Cristian Brocchi.

Ora il Monza raggiunge l’incavo tra l’Elsa e l’Arno, nella città dell’Inferno dantesco del decimo canto, e si trova in una bolgia di aspettative. Di fronte c’è una squadra di cui lo stesso Brocchi, alla vigilia del campionato, aveva detto: «Porta avanti da sempre un’idea societaria improntata sul calcio di qualità e la scelta di Dionisi in panchina, che già all’Imolese faceva un calcio propositivo, lo conferma».

Da parte sua, l’Empoli il suo esame di brianzolo l’ha già sostenuto in settimana, sfidando il Renate in Coppa Italia. La partita si è disputata mercoledì, 24 ore dopo la gara del Monza, che pure ha lasciato sul campo energie atletiche e, soprattutto, la caviglia di Bettella.

In diretta dallo stadio comunale Castellani, la cronaca di Empoli-Monza valida per la seconda giornata della serie B. È la prima trasferta dei biancorossi (all’esordio 0-0 con la Spal), ci sono anche Kevin Prince Boateng e Antonio Marin. Si gioca alle 16.15.

Le parole di Brocchi


© RIPRODUZIONE RISERVATA