Motori, Coppa Milano-Sanremo al via da Monza con la sfilata delle 80 auto storiche - FOTO e VIDEO
Motori: Monza Milano-San Remo auto storiche (Foto by Fabrizio Radaelli)

Motori, Coppa Milano-Sanremo al via da Monza con la sfilata delle 80 auto storiche - FOTO e VIDEO

FOTO e VIDEO - Appuntamento giovedì mattina all’autodromo di Monza per verifiche tecniche e sportive, poi sfilata in centro: l’abbraccio della “città dei motori” alle auto storiche che partecipano alla Coppa Milano-Sanremo 2019 scattata il 28 marzo con una passerella tutta monzese.

Appuntamento giovedì mattina all’autodromo di Monza per verifiche tecniche e sportive, poi sfilata in centro: l’abbraccio della “città dei motori” alle auto storiche che partecipano alla Coppa Milano-Sanremo 2019 scattata il 28 marzo con una passerella tutta monzese. Un antipasto per le 80 vetture iscritte, che dalle vie del centro storico hanno imboccato la strada per Milano. Qui, venerdì, la rievocazione della gara più antica d’Italia parte da corso Venezia alla volta di Rapallo. Sabato le montagne e i passi liguri e la conclusione a Sanremo, con premiazione nel Principato di Monaco.

Sotto l’arengario hanno sfilato gli equipaggi provenienti da Francia, Germania, Italia, Messico, Olanda, Regno Unito, Russia, San Marino, Stati Uniti e Svizzera salutati con brevi interviste dagli organizzatori. Emanuele Filiberto di Savoia sulla Fiat 1100 TV del 1955 che era del padre, la giornalista Rai Francesca Grimaldi sul Mercedes, il seregnese Marco Cajani al volante dell’Alfa Romeo capofila della Scuderia del Portello.

L’INTERVISTA A EMANUELE FILIBERTO DI SAVOIA


Tra le auto la celebre la lista degli iscritti recita una Mercedes 300 SL Gullwing del 1954, la Mercedes 300 SL “Cubana” del 1954 che, dopo un lungo restauro, ritorna protagonista nelle competizioni ufficiali a oltre 60 anni dall’ultima gara, la Mercedes 190 SL del 1958. E poi la Ferrari 195 Inter del 1950, costruita in 25 esemplari; una Ferrari 365 GTC Coupé del 1969 e la Ferrari 857S Monza del 1955, prodotta in quattro esemplari. La Porsche 356 Speedster Carrera del 1957 e l’Alfa Romeo Giulia TZ del 1964 insieme alla Aston Martin Le Mans del 1932 e a due Jaguar XK 140 del 1954. Veterane in gara la Fiat Tipo 503 Torpedo del 1927 e l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport del 1932.

Sono arrivate da piazza Carducci per imboccare via Italia, il primo gruppo. Poi, a sorpresa (a detta anche degli organizzatori), il secondo serpentone si è affacciato da via Vittorio Emanuele e allora è stato improvvisato un nuovo passaggio con mezzo giro intorno all’arengario.

In piazza anche un omaggio dalla Brianza con le protagoniste della “Inverigo-Monza cinquesettenovetre” promossa da Paola Bencini, undici auto che hanno sostato in centro dopo i giri in autodromo. Quattro partecipano anche alla gara. Con loro anche l’autiere di Seregno Lino Zanin, 96 anni e “volante di diamante”, che alla mattina ha girato in pista su una Topolino e poi si è raccontato brevemente al microfono.

Lo spirito è sempre quello dei “gentlemen driver” che idearono la competizione nel 1906, numerose invece sono le novità logistiche e sportive. A partire dal percorso lungo quasi 700 chilometri attraverso Lombardia, Piemonte e Liguria. Attraverserà molti più centri abitati (Vigevano, Alessandria, Acqui Terme, Novi Ligure, Sassello, Finale Ligure, Albenga e Loano) per dare modo ad appassionati e curiosi di vedere da vicino i “bolidi di ieri”.

La manifestazione è patrocinata da: Regione Lombardia, Comune di Milano, Comune di Monza, Assolombarda, Montenapoleone District, Regione Piemonte, Comune di Aqui Terme, Regione Liguria, Comune di Rapallo, Comune di Sanremo. Tra in nuovi partner della manifestazione ci sarà anche Moto Guzzi, storico marchio motociclistico del Gruppo Piaggio, che metterà a disposizione le V7 e V85 TT per scoprire su due ruote tutto il percorso della Coppa Milano-Sanremo.

LA DIRETTA FACEBOOK DELLA SFILATA IN CENTRO A MONZA


© RIPRODUZIONE RISERVATA