Monza-Resegone 2015: «Un ottimo lavoro su tutti i fronti»
Monza-Resegone 2015: la terna MePa, vincitrice della classifica assoluta col nuovo record

Monza-Resegone 2015: «Un ottimo lavoro su tutti i fronti»

LE FOTO Era già una manifestazione da record alla vigilia con 300 squadre iscritte, la Monza-Resegone si è confermata anche col tempo inferiore al muro delle 3 ore del terzetto vincitore. Il presidente Sam: «Un ottimo lavoro su tutti i fronti».

Era già una manifestazione da record alla vigilia con 300 squadre iscritte, la Monza-Resegone si è confermata da record con il tempo inferiore al muro delle 3 ore del terzetto vincitore. Per la grande soddisfazione degli organizzatori: la Società Alpinisti Monzesi affiancata per la prima volta dal Monza Marathon Team.

GUARDA La classifica completa della Monza-Resegone

SFOGLIA La fotogallery sotto l’arengario di piazza Roma

«Grande soddisfazione per i risultati della 55esima Monza Resegone - ha commentato Enrico dell’Orto, presidente della Società alpinisti Monzesi - Intanto per com’è andata dal punto di vista organizzativo: siamo riusciti a sostenere l’onda d’urto delle 300 squadre e dei 900 atleti. Soprattutto in Capanna Monza, seppur con difficoltà di spazi e di contenimento. Un doveroso riconoscimento anche agli amici del Cai Monza per il perfetto lavoro di accoglienza agli atleti e ospiti. Ottimo lavoro anche su tutto il fronte del percorso, dalla partenza ai vari presidi di controllo e rifornimento. Per i risultati sportivi e agonistici: grande riscontro sugli arrivi dove abbiamo 258 squadre classificate su 292 partite (solo il 12% di ritiri) e sui tempi in generale visto che abbiamo ben trenta squadre, a parte i marziani primi classificati, sotto le quattro ore e tra queste tante femminili. E a proposito dei vincitori cos’altro possiamo aggiungere ai già significativi termini numerici? Oltre che marziani sono dei campioni veri, hanno abbassato il record assoluto di cinque minuti. E nel fare questo hanno anche migliorato quello per il tratto Monza-Erve e dato mezz’ora di distacco ai secondi arrivati: altro pianeta».

E poi il pubblico, sempre caloroso e partecipe: «Grande, caloroso, ininterrotto sino a tarda ora, applausi agli atleti ma anche agli addetti alla corsa. Monza, piazza Roma, uno spettacolo incredibile di folla, luci, suoni ed emozioni; Erve, il piccolo paese invaso per una notte di allegria, partecipazione e passione; Capanna Monza, sospesa nella notte e sulla montagna come un balcone affollatissimo e pieno di fatica, grida, lacrime ed una gioia immensa condivisa da tutti i temerari che hanno dovuto o voluto essere lì».

La terna vincitrice, la Me.Pa Assicurazioni Squadra A di Monza composta da Giovanni Gualdi, Carmine Buccilli e Ahmed Nasef ha battuto il record assoluto Monza-Capanna Monza (42 km in 2 ore 55’ 01”) ma anche quello per la tappa Monza-Erve percorsa in 2 ore 13’ 32” (precedente 2 ore 14’ 53” del 2007 della stessa Me.Pa Assicurazioni di Monza).

Secondo gradino del podio per l’Osa di Valmadrera squadra B composta da Dario Rigonelli Umberto Casiraghi e Alessandro Rigamonti con il tempo di 3 ore 27’07”, il bronzo è andato alla Gsa Cometa di Pusiano con Fabio Copes, Andrea Ruggieri e Marco Losa che ha percorso la maratona in 3 ore 31’01”.

Nella classifica mista prima la squadra Mam e Rm di Carate Brianza con Emanuele Zenucchi, Tyar Addelhadi e Monica Carlin con 3 ore 42’16”.

La squadra Centro Medicina dello Sport di Carate Brianza, composta da Noemy Gizzi, Elena Neri e Rosa Alfieri ha vinto la classifica femminile col tempo di 3 ore 48’ 53”.

Premiazione e consegna dei trofei in programma venerdì 26 giugno alle 21 al Palaiper di Monza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA