Gp d’Italia ufficiale: Monza ha rinnovato con Ecclestone, Formula 1 in Brianza altri tre anni
Bernie Ecclestone con Angelo Sticchi Damiani a Monza

Gp d’Italia ufficiale: Monza ha rinnovato con Ecclestone, Formula 1 in Brianza altri tre anni

LEGGI L’intervista a Sticchi Damiani - Lunedì 28 novembre in tarda serata Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile club italiano ha siglato l’accordo: è ufficiale. A Vienna mercoledì la pubblicazione del calendario definitivo.

Allo scoccare della mezzanotte, Cenerentola ha avuto il suo Gp. È arrivata proprio lunedì 28 novembre in tarda serata la tanto attesa firma che legherà Monza al calendario mondiale di Formula 1 per i prossimi tre anni. Una trattativa estenuante e lunga che si è conclusa con l’invio, nella tarda serata di ieri, dei documenti ufficiali che sanciscono il rinnovo del contratto che tante notti insonni ha fatto passare ad Aci Milano e Sias.

Uno scambio di documenti tra il presidente nazionale dell’Automobile club italiano, Angelo Sticchi Damiani, e i legali di Bernie Ecclestone e della Fom è avvenuto in via telematica tra gli uffici italiani e quelli londinesi delle due parti in causa. Superati quindi anche gli ultimi ostacoli, di carattere essenzialmente commerciale, che avevano rallentato la fase finale della trattativa. La notizia, attesa nel giro di poche ore, è stata ufficializzata martedì mattina dal presidente Aci. Immediatamente a ridosso della pubblicazione del calendario ufficiale delle gare 2017, che verrà presentato mercoledì a Vienna.

La conferma in un tweet dell’Autodromo nazionale di Monza

E nel tweet del presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani

.

LEGGI Le notizie di Formula 1 sul CittadinoMb.it

LEGGI Il futuro del Gp d’Italia: Imola congela il ricorso al Tar, Monza accelera per chiudere il discorso

LEGGI Gp d’Italia 2016 a Monza: la conferenza stampa dopo la gara

LEGGI Gp di Monza, la conferma caustica di Ecclestone: «Diciamo che torneremo per un paio di anni»

LEGGI Deciso il futuro della Formula 1: il Gp d’Italia a Monza fino al 2019


© RIPRODUZIONE RISERVATA