Italvolley, Berruto riconvoca Botto per le finali di World league dopo l’esclusione di 4 azzurri
Iacopo Botto (Vero Volley Monza)

Italvolley, Berruto riconvoca Botto per le finali di World league dopo l’esclusione di 4 azzurri

Lo schiacciatore del Vero Volley Monza Iacopo Botto è stato richiamato in azzurro dal ct Mauro Berruto per giocare le Final Six di World League in Brasile dopo l’esclusione di quattro giocatori (tra cui Travica e Zaytsev) per motivi disciplinari.

Poi arriva una telefonata e tocca fare la valigia per partire subito per il Brasile. Perché se il giorno prima c’era il tempo per pubblicare su Instagram le foto di un pomeriggio con gli amici, dopo ci sono le finali di World league da giocare con l’Italvolley.

Lo schiacciatore del Vero Volley Monza Iacopo Botto è stato richiamato in azzurro dal ct Mauro Berruto insieme a Davide Saitta e Gabriele Nelli per sostituire il capitano Dragan Travica, Ivan Zaytsev, Giulio Sabbi e Luigi Randazzo, rimandati a casa per motivi disciplinari. I quattro sarebbero stati trovati fuori dall’albergo di notte, a quanto riporta la Gazzetta della sport, e lo staff ha deciso la sospensione immediata per aver “disatteso delle indicazioni acquisite da tutto resto della squadra”, spiega la Federazione.

Botto intanto avrà poche ore per trovare la concentrazione per l’importante appuntamento. Il suo esordio in World league risale alla fine di maggio nella doppia sfida (vinta) con l’Australia, poi era tornato tra i convocati di Berruto in occasione dell’emozionante partita col Brasile giocata al Foro italico a Roma (davanti a oltre 11mila spettatori).

LEGGI Doppio successo per l’Italvolley in Australia, esordio di Botto in World League

L’arrivo in Brasile è previsto martedì. Mercoledì 15 luglio alle 21 il debutto azzurro nelle Final six contro la Serbia, mentre il 16 luglio la sfida è alla Polonia. Le altre partite sono Brasile-Francia, Brasile-Stati Uniti, Stati Uniti-Francia e Serbia-Polonia. Semifinali il 18 luglio, finali il 19 luglio.

«Il presidente federale Carlo Magri, confermando la propria fiducia nel tecnico e nello staff, ha espresso il proprio disappunto e la propria amarezza per quanto accaduto alla vigilia di una manifestazione così importante - dice la Federvolley - Episodio che tra l’altro verrà attentamente esaminato in ambito federale. Contestualmente il presidente auspica una positiva e pronta risposta da parte di tutta la squadra».


© RIPRODUZIONE RISERVATA