Ciclismo: iniziato il Tour de France con il brianzolo Giacomo Nizzolo, via a Bruxelles nel segno di Merckx
Ciclismo Giacomo Nizzolo da Facebook

Ciclismo: iniziato il Tour de France con il brianzolo Giacomo Nizzolo, via a Bruxelles nel segno di Merckx

È iniziato il Tour de France di Giacomo Nizzolo, il velocista muggiorese in gara con la sudafricana Team Dimension Data. Quarto nella tappa d’esordio chiusa in volata, nella crono a squadre della seconda giornata ha finito quattordicesimo: il via a Bruxelles nel segno di Merckx

È iniziato il Tour de France di Giacomo Nizzolo, il velocista muggiorese in gara con la sudafricana Team Dimension Data. Quarto nella tappa d’esordio chiusa in volata, nella crono a squadre della seconda giornata, a Bruxelles dalla place Royal all’Atomium per 27,6 km, ha chiuso in 14esima posizione cedendo 54 secondi al Team Jumbo - Visma (primo in 28’57”). Sul podio Team Ineos (+20”) e Deceuninck - QuickStep (+21”). Maglia gialla sempre sulle spalle di Mike Teunissen (Jumbo-Visma).

Sabato all’esordio il velocista è arrivato nel gruppo di testa ed è scivolato dal podio nella volata che ha premiato Teunissen, Peter Sagan e Caleb Ewan.
“Un buon risultato per la mia prima tappa del Tour de France - ha commentato sui social - Molto stress nei chilometri finali e uno sprint frenetico, dobbiamo essere contenti di un quarto posto solido e di essere arrivati alla fine sani e salvi. Attendo con ansia la prossima possibilità, grazie al team per il supporto”.

Anche alla vigilia della crono è apparso tranquillo. Una frazione veloce corsa nel segno del cannibale Eddy Merckx, presente all’arrivo e raffigurato in una gigantografia in maglia gialla ai tempi dei successi con l’arcorese Molteni. Merckx in tutto ha indossato le “maillot jaune” per 111 volte.

Lunedì terza tappa da Binche (partenza della Freccia Vallone) a Eperney per 215 chilometri caratterizzati nell’ultima parte da saliscendi collinari che possono favorire i più audaci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA