Ciclismo: a Lissone è febbre da Coppa Agostoni, il via alle 12.15 da via Catalani
Il passaggio dei corridori al Lissolo. Dove quest’anno verrà e ricordato Ugo Agostoni (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Ciclismo: a Lissone è febbre da Coppa Agostoni, il via alle 12.15 da via Catalani

Tutto pronto per la gara più attesa, in programma lunedì 11 ottobre. Al via 17 formazioni di 7 corridori ciascuna chiamati a percorrere 180 chilometri senza un attimo di respiro.

Coppa Agostoni: Lissone è pronta ad ospitare la corsa ciclistica che si terrà lunedì 11 ottobre. Al via 17 formazioni di 7 corridori ciascuna: 6 UCI World Teams (Movistar, Astana-Premier Tech, Cofidis Solutions Credits, Israel Start-Up Nation, UAE Team Emirates, Intermarche-Wanty Gobert Materiaux), 6 UCI Pro Teams, 4 UCI Continental Teams e la Nazionale italiana di ciclismo.

LEGGI e GUARDA La Coppa Agostoni alla partenza: applausi per Froome

Mai prima d’ora tanti ciclisti di livello: Chris Froome (4 Tour de France, 1 Giro d’Italia, 2 Vuelta a Epaña, alla sua prima partecipazione all’Agostoni), Matteo Trentin, il vincitore della Coppa Agostoni 2018 Gianni Moscon con la maglia della Nazionale, forse il campione del mondo Alejandro Valverde e certamente Alexey Lutsenko, Alexsandr Vlasov, Alexsandr Riabushenko, Guillaume Martin, Lorenzo Fortunato, Hector Carretero, Alessandro De Marchi, Dario Cataldo, Maximiliano Richeze, Jan Polanc e Rui Costa.

LEGGI: “Coppa Agostoni” viabilità rivoluzionata (con qualche polemica)

I corridori sono chiamati a percorrere 180 chilometri senza un attimo di respiro. “La Coppa Agostoni è una gara unica, perché è aperta sia a un possibile arrivo in volata sia a dei coraggiosi attaccanti che possono fare gli ultimi 30-40 chilometri in fuga e poi giocarsela nel centro di Lissone”, spiega Andrea De Luca, commentatore del ciclismo per i canali Rai, che sarà al microfono lunedì pomeriggio per raccontare l’edizione 2021 della gara.

LEGGI: Trofei rigorosamente “made in Lissone” per la Coppa Agostoni

Confermato il percorso, poco variato rispetto a quello consueto. Lo start alle 12.15 da via Catalani, il traguardo circa quattro ore e mezza dopo, tra le 16.20 e le 16.35, in via Matteotti. Dopo la partenza, un primo circuito di 37,5 chilometri che riporterà i ciclisti a Lissone, quindi un tratto interlocutorio di 23,5 chilometri di salita, dolce ma continua, verso il cuore della corsa, i quattro giri del Circuito del Lissolo, di 24 chilometri, con le asperità di Sirtori, Colle Brianza e appunto Lissolo. Ultimi 5 chilometri totalmente in pianura, con tre curve soltanto, ma in grado di spezzare l’eventuale gruppo. Ultimo chilometro completamente rettilineo.

La lunghezza della gara quest’anno è diminuita da 195 a 180 chilometri, perché sono stati eliminati i due giri finali intorno a Lissone.

Ecco il programma nel dettaglio.

Alle 10.15 di lunedì 11 ottobre, alla Cleaf in via Bottego a Lissone, avrà inizio la presentazione delle squadre e la firma del foglio di partenza.

Alle 12.10 da via Bottego avverrà la partenza ufficiosa, mentre alle 12.15, da via Catalani, la partenza ufficiale km 0.

La premiazione si terrà sul podio di via Matteotti. Al termine della premiazione della Coppa Ugo Agostoni – Giro delle Brianze – Gran Premio Banco BPM, verrà premiato anche il vincitore del Trittico Regione Lombardia 2021. Gara trasmessa in diretta in chiaro su Rai Sport +HD dalle 15 alle 16.30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA