Calcio Serie D: Vis Nova sconfitto in casa, pari per la Folgore Caratese e il Leon
Il rigore trasformato da Maguette Fall che ha portato il Vis Nova sul 3-2 (Foto by Paolo Volonterio)

Calcio Serie D: Vis Nova sconfitto in casa, pari per la Folgore Caratese e il Leon

Il Vis Nova Giussano sotto di tre gol si ferma nel recupero a due reti contro il Sona nella sfida in Brianza e perde il match interno. Folgore Caratese pareggia 1-1 contro la Virtus Bergamo. Pari anche per il Leon sabato ad Arconate.

Il Vis Nova Giussano calcio gioca e i veronesi del Sona vincono. È l’amaro verdetto per i brianzoli al termine della sesta giornata di andata del campionato di serie D.

L’incontro (2-3) è stato molto combattuto su entrambi e fronti e spesso anche spigoloso. Il Sona ha finito in dieci per l’espulsione al 32’ della ripresa di Nunes Correira che era subentrato all’inizio della ripresa a Toskic. Nei minuti finali del match espulso anche vice allenatore dei verdenero Cristiano Callegaro.

Il padroni di casa hanno iniziato molto bene la gara creando due occasioni nei primi 20’. Poi inaspettatamente sul primo tiro in porta i veneti sono passati con Di Nardo che ha mandato la palla all’incrocio dei pali su invito di Simeoni. Nulla poteva l’estremo Ferrara. Tre minuti dopo gli ospiti hanno raddoppiato ancora con Di Nardo su un assist del mezzo sinistro Brescianini. Con un tiro imparabile, scoccato dal lato sinistro in prossimità della linea di fondo campo, che si è infilato nel sette, Simeoni ha sorpreso tutti e ha fatto tris alla mezz’ora.

Il Vis Nova non si è perso d’animo e ha accorciato il divario al 35’ con un gol di Ballabio su invito di Orcella Cruz. Nella ripresa le lucertole hanno spinto sull’acceleratore e sono andate in gol (12’) con Fall che ha trasformato un calcio di rigore per fallo di Barellini su Calmi. Il Vis Nova avrebbe potuto riequilibrare il punteggio al 22’, ma il direttore di gara Felipe Viapiana di Catanzaro ha negato un rigore per un fallo su Maguette Fall.

Da quel momento la partita è diventata ancora più dura col Vis Nova sempre proiettato in avanti nel tentativo di portarsi sul 3 a 3, senza però riuscire nell’intento perché i veneti si sono ben arroccati in difesa, giocando molto d’astuzia con continue perdite di tempo. E il punteggio è rimasto fermo sul 2-3. Il Vis Nova tornerà in campo mercoledì 20 ottobre, alle 15, affrontando la difficile trasferta di Ciserano contro la Virtus Bergamo, che nel corso della sesta giornata a pareggiato 1-1 in casa della Folgore Caratese. Nella giornata di sabato Leon Vimercate aveva strappato un pareggio sul campo dell’Arconatese, quarta in classifica.

Vis Nova nel girone B resta al terz’ultimo posto con 4 punti, la Folgore a metà classifica con 8, gli stessi del Leon Vimercate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA