Calcio, serie D: Seregno chiude con una vittoria, mister Ardito ai saluti - VIDEO
Seregno - L'esultanza seregnese dopo il raddoppio di Borgoni (Foto by Paolo Colzani)

Calcio, serie D: Seregno chiude con una vittoria, mister Ardito ai saluti - VIDEO

VIDEO - Il Seregno già salvo chiude la stagione con una vittoria sul Rezzato di Alberto Gilardino. In casa azzurra è anche il momento dei saluti: quelli di mister Ardito (primo a completare una stagione dal 2006) che sarà sostituito da Sassarini.

Un successo ha coronato nel migliore dei modi la stagione del Seregno in serie D. Nell’ultima uscita in campionato, con l’obiettivo della salvezza diretta già in cassaforte da un po’, i brianzoli hanno superato 3-1 il Rezzato, ora atteso dalla semifinale dei playoff contro la Pro Sesto. La gara è stata piacevole e ha visto i padroni di casa andare al riposo sul doppio vantaggio, grazie alle reti di Luca Artaria al 21’ e di Manuel Borgoni al 40’.
Nella ripresa, Gennaro Sorrentino ha immediatamente riaperto i conti per gli ospiti, guidati in panchina da Alberto Gilardino, campione del mondo con la nazionale italiana nel 2006 e d’Europa con il Milan un anno più tardi. Al 16’, tuttavia, Daniele Grandi ha fatto scendere il sipario, con una rasoiata di sinistro.

Negli spogliatoi, il tecnico Andrea Ardito, espulso nel finale con un po’ troppa fiscalità dall’arbitro Francesco Cusumano di Caltanissetta, si è presentato con i suoi collaboratori più stretti, il vice Marco Trovarelli ed il preparatore dei portieri Angelo Castelli, di fatto accomiatandosi dalla panchina azzurra. L’ufficialità dell’addio è arrivata a stretto giro di posta dal presidente Davide Erba ed è stata confermata in serata da un post sulla pagina di Facebook della società.

Il sostituto, come da tempo si sa, sarà David Sassarini, che al Ferruccio ha già fatto molto bene tra il 2013 ed il 2015: il suo nome sarà comunicato nel giro di qualche settimana. Ardito è comunque il primo allenatore ad aver completato una stagione intera sulla panchina azzurra dal 2006 ad oggi: l’ultimo a riuscire nell’impresa era stato Fabrizio Cesana, prima di una girandola che coinvolto la bellezza di altri ventidue tecnici.

Da segnalare è infine uno striscione dedicato dalla Curva Nord al già citato Erba, a testimonianza del desiderio della piazza di tornare a sognare in grande: «Presidente, noi C siamo e C crediamo».

Seregno-Rezzato 3-1
Marcatori: 21’ pt Artaria (S), 40’ Borgoni (S); 3’ st Sorrentino (R), 16’ Grandi (S)

Seregno: Sanvito; Capelli, Mantegazza, Gritti, Fasoli, Borgoni (36’ st Pribetti); Esposito, La Camera (38’ st Ampollini), Signorelli (17’ st Romeo); Grandi (28’ st Calmi), Artaria (44’ pt Marchio). A disp.: Lupu, Testini, Fumagalli e Labas. All.: Ardito
Rezzato: Zanellati; Scuderi, Siniscalchi, Coly, Paoluzzi; D’Agostino (15’ st Sokhna), Valagussa, Geroni, Sorrentino; Colombi (17’ st Bruno), Lauria (25’ st Caridi). A disp.: Maniglio, Carminati, Panelli, Ruffini, Varas ed Ogliari. All.: Gilardino.

Arbitro: Cusumano di Caltanissetta
Note: ammonito Scuderi (R); espulso Ardito (all. S) al 41’ st per proteste. Recuperi: 2’ pt, 5’ st.


© RIPRODUZIONE RISERVATA