Calcio Serie D: campo impraticabile, rinviata la  sfida a Busto tra Seregno e  Milano City
Seregno - Il sopralluogo che ha portato al rinvio del match (Foto by Paolo Colzani)

Calcio Serie D: campo impraticabile, rinviata la sfida a Busto tra Seregno e Milano City

Niente match in serie D tra Milano City e Seregno sul campo di Busto Garolfo: terreno di gioco impraticabile, tutto rinviato. Il Seregno presenta ricorso accusando «la mancata volontà della società di casa di rendere disponibile il campo».

La pioggia caduta insistentemente in queste ore ha determinato il rinvio del match tra Milano City e Seregno, in programma a Busto Garolfo e valido per la quattordicesima giornata del girone B del campionato di serie D. L’arbitro Francesco D’Eusanio di Faenza ha preso la decisione definitiva al terzo sopralluogo, dopo che il primo, effettuato alle 13.30, aveva fornito un esito interlocutorio e che il secondo aveva consigliato una mezz’ora di riflessione in più rispetto a quello che avrebbe dovuto essere l’orario del fischio d’inizio.

Critica è apparsa da subito la situazione della metà campo alla sinistra della tribuna centrale, in cui in particolare in due zone circoscritte il fango impediva alla palla di rimbalzare. Parte degli spettatori sugli spalti non ha accolto bene la novità e ha contestato a viva voce la scelta del fischietto romagnolo, soprattutto dopo che il personale del Milano City si era limitato all’utilizzo di un paio di scope per cercare di sistemare le aree sotto la lente d’ingrandimento.

Seregno - Le operazioni per sistemare il campo dopo il secondo sopralluogo arbitrale

Seregno - Le operazioni per sistemare il campo dopo il secondo sopralluogo arbitrale
(Foto by Paolo Colzani)

Molti tifosi di sponda seregnese, da questo punto di vista, hanno ricordato come il derby contro la Folgore Caratese una quindicina di giorni fa si sia giocato, almeno limitatamente alla frazione di apertura, su un terreno in condizioni nettamente peggiori. Il sodalizio presieduto da Davide Erba, al rientro in Brianza, ha preannunciato su Facebook «ricorso in merito alla partita contro il Milano City, sospesa a seguito della mancata volontà della società di casa di rendere disponibile il campo, come successo per tutte le gare del girone B, regolarmente giocate. Nonostante le reiterate richieste, davanti al pubblico incredulo, la gara non si è potuta disputare».

Toccherà al giudice sportivo valutare il reclamo. Determinante sarà quello che D’Eusanio scriverà nel suo rapporto: sempre che non venga sottolineato un comportamento deliberatamente ostruzionistico da parte della dirigenza locale, l’opzione più realistica è che venga disposto un recupero. Lo stop ha costretto gli azzurri a limitarsi a osservare i risultati delle dirette concorrenti nella corsa al vertice, con la Pro Sesto che ha espugnato Caravaggio (3-2), lo Scanzorosciate che ha superato in casa il Ponte San Pietro (2-1) e la Folgore Caratese che invece tra le mura amiche è stata fermata dal Dro (0-0). In classifica, comanda la Pro Sesto con 30 punti, davanti allo Scanzorosciate con 28. Seguono Seregno e Legnano a 26, Folgore Caratese e Tritium a 25. Pro Sesto e Seregno hanno una partita in meno: i sestesi attendono mercoledì 20 al Breda di Sesto San Giovanni il Levico Terme, mentre per l’incontro tra Milano City e Seregno tutto è ovviamente ancora da definire.

MILANO CITY-SEREGNO RINV.

MILANO CITY: Rainero, Specchia, Capone, Vecchione, Misimovic, Rondelli, Pellini, Sessa, Messina, Franzese, Lattarulo. A disp.: Sinai, Albanese, Lombardi, Scampini, Mecca, Tirera, Passaro, Mbaye e Spinola. All.: Petrone.

SEREGNO: Lupu, Zoia, Tomas, Bertani, Blazevic, La Camera, Gregov, Gazo, Clerici, Invernizzi, Borghese. A disp.: Pesenti, Bonaiti, Mantegazza, Artaria, Nenadovic, Luoni, Tocci, Ferrari e Valsecchi. All.: Balestri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA