Calcio Serie C, il Seregno in dieci cede in casa al Virtus Verona
La squadra scesa in campo (foto Alessio Morgese-pagina di Facebook Seregno)

Calcio Serie C, il Seregno in dieci cede in casa al Virtus Verona

Sconfitta per 3 a 1 per gli azzurri di Mariani. Il match ha svoltato in modo decisivo al 16’ del primo tempo, quando l’arbitro Frascaro di Firenze ha cacciato per somma di ammonizioni Jimenez. Rete dei brianzoli di Cocco.

Momento negativo per il Seregno che, nel secondo turno infrasettimanale del girone A del campionato di serie C, ha ceduto 3-1 in casa alla Virtus Verona, che ha così conquistato la sua prima vittoria e lo ha agganciato a quota nove punti in classifica, al momento ai margini della zona playout.

Il match ha svoltato in modo decisivo al 16’ del primo tempo, quando l’arbitro Frascaro di Firenze ha cacciato per somma di ammonizioni Jimenez, una decisione fiscalissima, accompagnata poi da altri fischi poco convincenti, che ha provocato una forte irritazione in casa azzurra ed ha punito eccessivamente il ragazzo, più ingenuo in un difettoso controllo di palla nella circostanza che realmente colpevole.

Forti della superiorità numerica, gli ospiti sono passati al 24’ con Pitarrello, che ha chiuso un’azione rifinita da Metlika. Nella ripresa, i brianzoli hanno impattato all’8’ con un colpo di testa in mischia di Cocco, prima del nuovo allungo veronese, griffato dal rigore trasformato da Danti al 22’ e dal successivo contropiede concretizzato da Metlika al 35’.

Da segnalare per il Seregno anche i cartellini rossi indirizzati per proteste al tecnico Alberto Mariani a 5’ dall’intervallo ed al preparatore dei portieri Sabino Oliva al 18’ della ripresa. Ora gli azzurri dovranno cercare di invertire il trend negativo già domenica 24 ottobre, quando alle 17,30 saranno di scena a Gorgonzola contro l’AlbinoLeffe.


© RIPRODUZIONE RISERVATA