Calcio, il Seregno Juniores vince e vola alla fase nazionale: obiettivo 100 gol
Seregno - L'esultanza degli azzurrini dopo un gol (Foto by Paolo Colzani)

Calcio, il Seregno Juniores vince e vola alla fase nazionale: obiettivo 100 gol

La squadra Juniores del Seregno ha conquistato matematicamente con due giornate di anticipo il primo posto nel girone B e il conseguente accesso alla fase nazionale a sedici. Ora obiettivo 100 gol. Il presindente Castella: «Grazie a tutti».

Il successo interno ottenuto sabato scorso a Briosco sul Mantova (5-3), unito al passo falso in cui è incappata contro l’Arconatese la Pro Patria, sua più immediata inseguitrice, ha consentito alla Juniores del Seregno di conquistare matematicamente con due giornate di anticipo il primo posto nel girone B ed il conseguente accesso alla fase nazionale a sedici.

L’exploit ottenuto dai ragazzi allenati da Fulvio Saini, che nella scorsa estate aveva raccolto il testimone da Walter Borghi, capace durante la sua esperienza di condurre gli azzurrini alla finale scudetto nel 2016, è stato assolutamente inaspettato, considerato che il gruppo era stato di fatto rifondato in sede di mercato.

«Il mio plauso - ha commentato il presidente Carmine Castella - va a tutti i giocatori, al tecnico Fulvio Saini, al direttore sportivo Marco Proserpio, al dirigente accompagnatore Mario Viganò, alla fisioterapista Silvia Corbetta, all’osteopata Samuele Silva e a chi ha lavorato dietro le quinte».

Protagonisti della cavalcata trionfale sono stati Niccolò Ambrosone, Alessandro Ballabio, Simone Bianco, Lorenzo Boselli, Samuele Calmi, Riccardo Caruso, Yuri Cittadino, Simone Colombara, Giuseppe Cutuli, Fabio Fasoli, Matteo Fumagalli, Federico Graziano, Jurgen Hoxha, Gioele Martinelli, Filippo Mitrano, Alessandro Negri, Marco Papa, Giacomo Pozzi, Emanuele Pozzoli, Alessio Quaggio, Carlos Robbiati, Stefano Salvati, Marco Viganò e Mattia Visigalli.

Lo score parla di 22 affermazioni, un pareggio e 5 sconfitte nelle ventotto gare fin qui disputate, con novantuno reti realizzati e trentasette subite: l’obiettivo è di sfondare il muro delle cento marcature. Il calendario prevede ora la trasferta odierna ad Arconate e il match casalingo di sabato 21 contro la Caronnese, ininfluenti per la classifica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA