Calcio: il Renate ospita il Grosseto, le pantere rivogliono la vetta della serie C
Renate calcio: uno striscione dei tifosi

Calcio: il Renate ospita il Grosseto, le pantere rivogliono la vetta della serie C

Dopo la sconfitta con il Como Renate cerca riscatto contro il Grosseto, ospite in Brianza domenica 31 gennaio per il campionato di serie C. Il presidente Spreafico: «Nulla è compromesso, vogliamo crederci fino alla fine».

È un Renate che prova subito di ripartire. Dopo la sconfitta nel big-match in diretta televisiva contro il Como (2-1), le pantere nerazzurre tornano a domicilio, per la seconda giornata di ritorno. Dopo il serale del “Sinigaglia”, i ragazzi di Aimo Diana scenderanno in campo all’ora di pranzo di domenica 31 gennaio contro il Grosseto (12.30), reduce da tre punti importanti ottenuti a spese del Piacenza.

Secondo confronto ufficiale tra i professionisti, con i brianzoli che vorranno emulare il risultato dell’andata, quando un guizzo sotto porta di Carmine De Sena valse il primo successo in campionato. All’indomani della sconfitta all’esordio contro il Como. Vera bestia nera stagionale delle pantere, che pure al cospetto della nuova capolista hanno offerto una prestazione solida, per lunghi tratti convincente. Perso il primato, non certo le speranze di riconquistarlo. Magari già domani, quando anche i lariani saranno impegnati nell’insidiosa trasferta di Pistoia. Ma torniamo a parlare di Renate-Grosseto, come detto un inedito al “Città di Meda” e un appuntamento in cui è vietato fallire.

Per dare subito una risposta al campionato, come ha evidenziato anche il presidente Luigi Spreafico davanti alle telecamere di Rai Sport. «Indipendentemente dal risultato, posso solo elogiare la squadra. Anche quando siamo rimasti in inferiorità numerica non abbiamo smesso di giocare a modo nostro e di provare a vincerla. Non è andata come volevamo, ma domenica abbiamo subito la possibilità di rialzarci e riprendere il nostro percorso. Non sarà una partita semplice quella con il Grosseto, ma ho piena fiducia in questi ragazzi, nel lavoro dello staff tecnico e di chi sta attorno alla squadra quotidianamente. Nulla è compromesso, anzi, ci sono ancora diciotto partite. Vogliamo crederci fino alla fine».

In vista del match, mister Aimo Diana dovrà probabilmente fare i conti con alcune assenze che possono modificare l’assetto iniziale. Certo è il forfait del difensore centrale Loris Damonte, espulso a Como, ma da valutare sono anche le condizioni di Guglielmotti ed Esposito, frecce di centrocampo alle prese con problemi di natura fisica. In difesa potrebbe dunque tornare capitan Marco Anghileri, mentre a centrocampo potrebbero esserci chance dal 1’ per uno tra Burgio e Santovito. Per tornare a vincere il Remate avrà bisogno di ritrovare il miglior Francesco Galuppini, capocannoniere stagionale con 11 reti, ma ormai a secco dalla trasferta di Olbia dello scorso 13 dicembre. A dirigere il match sarà Mario Saia di Palermo, che non ha precedenti con le pantere nerazzurre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA