Calcio, il Ferruccio tutto nuovo per la Serie C: illuminazione, sedute e area Vip
Da sinistra, il vicepresidente Leonid Arama, l'architetto Roberto Pozzoli, il presidente Davide Erba ed il sindaco Alberto Rossi (Foto by Paolo Colzani)

Calcio, il Ferruccio tutto nuovo per la Serie C: illuminazione, sedute e area Vip

Riqualificazione totale dell’impianto luci per un costo di mezzo milione in dieci anni per lo stadio Ferruccio di Seregno per la Serie C: lavori ad agosto. Con i nuovi seggiolini della tribunale centrale verrà composta la scritta “Seregno” in bianco su sfondo azzurro.

Nell’ambito dell’intervento di adeguamento ai parametri previsti per la partecipazione al campionato di Serie C, lo stadio Ferruccio di Seregno avrà un impianto di illuminazione completamente rinnovato. Il sopralluogo con la stampa, alla presenza dei vertici del sodalizio, neopromosso nella terza serie nazionale, del sindaco Alberto Rossi e dell’architetto Roberto Pozzoli, progettista, ha costituito l’occasione per ufficializzare che il presidente del Seregno calcio Davide Erba, pochi giorni fa, ha firmato con una società del gruppo Eni un contratto, che prevede una riqualificazione totale e non più il solo potenziamento dei pali esistenti, considerato insufficiente.

Oltre a sistemare le torri, saranno posizionate lungo la tribuna centrale ventiquattro postazioni luminose, per un esborso complessivo di 500mila euro, pagabili in 10 anni: la posa in opera avverrà in agosto e richiederà una settimana di tempo. Il preventivo complessivo iniziale, che era pari a 400mila euro, è stato così sforato.

«Avevamo messo a budget per l’impianto 100mila euro - ha commentato il sindaco Alberto Rossi -, da dividere a metà tra Seregno ed amministrazione. Qui si è scelto uno standard qualitativo superiore e perciò siamo andati oltre le stime. Ma siamo costantemente al tavolo con la società e con i tecnici del Comune vogliamo capire come integrare la convenzione già sottoscritta, che quantifica in 200mila euro il contributo comunale».

Di suo, Erba ha sottolineato che «questo accordo comprende anche la videosorveglianza ed una manutenzione decennale».

L’appuntamento è servito per fare il punto della situazione a trecentosessanta gradi, in vista dell’inizio della stagione sportiva, calendarizzato il 13 agosto con la Coppa Italia.

«L’input che abbiamo dato a chi sta lavorando - ha proseguito Erba - è che vogliamo che tutto sia chiuso per quella data, in modo da poter giocare subito qui».

Al momento, sono stati eliminati i vecchi seggiolini, non più a norma, sono state sigillate le fessure che si erano aperte nella base in cemento della tribuna in tubolare, che ora così potrà essere utilizzata, e sono stati impermeabilizzati il tunnel che porta dagli spogliatoi al campo e le tribunette sul lato est, destinate alla tifoseria avversaria. I nuovi seggiolini sono stati già ordinati e sulla tribuna centrale comporranno la scritta “Seregno” in bianco, su sfondo azzurro. Sempre sulla tribuna centrale, saranno realizzate un’area Vip, una per la stampa e box per gli sponsor. Nel settore degli spogliatoi, sarà ricavata una nuova sala interviste, incorporando uno spazio oggi delimitato solo da colonne.


© RIPRODUZIONE RISERVATA