Basket, per Bernareggio è una domenica storica:   vinta la Supercoppa di Serie B
Tradizionale foto di gruppo per i giocatori in festa

Basket, per Bernareggio è una domenica storica: vinta la Supercoppa di Serie B

La Vaporart Bernareggio, battendo la Fratta Nardò per 91-76 si aggiudica la Supercoppa Centenario di Serie B.

I reds volano in paradiso. La Vaporart Bernareggio, battendo la Fratta Nardò per 91-76 si aggiudica la Supercoppa Centenario di Serie B. I brianzoli sono stati protagonisti di un weekend eccezionale che li ha visti trionfare nella Final Eight andata in scena a Cento (Ferrara). Un risultato straordinario, frutto di un grande lavoro societario, ma soprattutto di un impegno smisurato dei ragazzi di coach Marco Cardani. A partire meglio nella partita sono proprio i reds, guidati dal trio Diouf-Laudoni-Aromando che spingono Bernareggio sul +8 dopo solo quattro minuti. Nardò cerca subito di mettere una pezza al break brianzolo riportandosi sotto, ma i due liberi di capitan Baldini chiudono il primo quarto sul +5 per 27-22. Nel secondo parziale i reds cambiano ritmo e, spinti nuovamente da Diouf e Laudoni, toccano il massimo vantaggio portandosi sul +16.

Nardò non va però al tappeto e con il tiro da tre cerca di rifarsi sotto, ma i 4 punti filati di Tsetserokou e il tap-in sulla sirena di Diouf chiudono il primo tempo sul +13 per i reds per 52-39. Come nella semifinale di ieri, dopo il riposo lungo, la squadra di Cardani inizia però ad avere qualche difficoltà. Nardò ne approfitta e si costruisce un parziale importante, riuscendo a ricucire il divario portandosi ad un possesso di svantaggio chiudendo il terzo parziale sul 69-67. Bernareggio nel momento più difficile della gara e dopo un quarto terribile, trova le forze mentali per non andare al tappeto grazie all’esperienza di Daniele Quartieri. Il veterano della Vaporart, insieme ad Aromando e Todeschini, prende per mano la truppa Cardani che in cinque minuti ribalta nuovamente la partita. A 5’ dalla fine infatti il risultato dice 81-69 per la Vaporart con un parziale aperto di 12-2. Il colpo del ko arriva nuovamente da Quartieri che con una tripla straordinaria porta Bernareggio sul +14, mandando i titoli di coda del match che si chiude poi sul 91-76.

«Sono parecchio emozionato – spiega il patron dei reds, Max Bardotti –. Sono partito nel ‘99 con questo progetto facendo un passo alla volta senza mai fermarmi perché per crescere ci vuole pazienza. Oggi siamo qui a festeggiare un trofeo che è bellissimo, siamo arrivati primi su 64 squadre con una società che ormai è una famiglia. Abbiamo creato un gruppo straordinario. Sono veramente orgoglioso, perché non è stato facile e la gente non sa i sacrifici che stanno dietro alla società. Un grosso riconoscimento va a Vaporart, il nostro main sponsor che in un momento di difficoltà come quello di questi mesi, non ci ha mai fatto mancare nulla».

Tantissimo orgoglio e tantissima felicità anche da parte di coach Marco Cardani: «C’è grandissima soddisfazione. Come ho detto ai ragazzi, da subito volevamo arrivare a giocare queste partite, ci siamo riusciti e abbiamo vinto contro una squadra esperta con tanti giocatori che sono abituati a giocare questo tipo di partite e competizioni. Credo che sia stata una prestazione importante da parte nostra. Questo gruppo deve avere la forza di lavorare così tutto l’anno e farsi trovare pronto a maggio quando si decideranno le promozioni»


© RIPRODUZIONE RISERVATA