Atletica, Filippo Tortu sui 200 metri al Golden Gala di Roma: le parole della vigilia e come vederlo
Atletica: Filippo Tortu Golden Gala 2018 - Foto Fidal su facebook

Atletica, Filippo Tortu sui 200 metri al Golden Gala di Roma: le parole della vigilia e come vederlo

Giovedì 6 giugno occhi puntati sullo stadio Olimpico di Roma: c’è il “Golden Gala Pietro Mennea” con in pista il gotha dell’atletica mondiale. E c’è Filippo Tortu in gara sui 200 metri. C’è la diretta tv: come vederlo.

Giovedì 6 giugno occhi puntati sullo stadio Olimpico di Roma: c’è il “Golden Gala Pietro Mennea” con in pista il gotha dell’atletica mondiale. E c’è Filippo Tortu in gara sui 200 metri. La freccia di Carate Brianza va sui blocchi alle 21.25 e l’attesa cresce: il ragazzo che ha saputo fare meglio di Mennea abbattendo il muro dei 10 secondi sui 100 metri, corre quella che per fisico e attitudine sembrerebbe la sua distanza ma che nel percorso dell’atleta è stata finora centellinata. Sfoderandola in occasioni speciali, come lo è Roma.

«Quale occasione migliore di Roma per tornare a correre i 200 metri? – ha detto in conferenza stampa - Sono molto legato al Golden Gala e ogni volta che partecipo trovo avversari sempre più forti. Sono certo che sarà un’atmosfera unica e conto i minuti. Sogno un grande risultato davanti al Presidente della Repubblica, per me è un onore da italiano, da atleta delle Fiamme Gialle e da sportivo».

Perché l’appuntamento è speciale in pista, ma anche in tribuna: il posto d’onore è riservato infatti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accolto dal presidente del Coni Giovanni Malagò e dal presidente della Fidal Alfio Giomi.

In pista invece un parterre d’eccezione: insieme a Tortu, gli statunitensi Noah Lyles (19.65 di personal best) e Michael Norman (19.84), e il turco campione del mondo ed europeo Ramil Guliyev (19.76). Sarà di certo una gara velocissima, per una volata che “potrebbe rivelarsi la più veloce di sempre sul suolo italiano” sottolinea la Federazione. Il riferimento è il 19.82 del 1988 di Carl Lewis al Sestriere.

VIDEO

«Questa è la gara col livello tecnico più alto che abbia mai affrontato nella mia carriera e voglio confrontarmi con i migliori al mondo – ha continuato Tortu, reduce due settimane fa dal 9”97 ventoso sui 100 metri a Rieti - Naturalmente il favorito è Lyles, ma anche Norman ha fatto risultati di livello mondiale e Guliyev è il campione iridato. Il mio obiettivo è sempre quello di migliorarmi, magari non soltanto di pochi centesimi. Lyles lo ricordo bene nei 100 ai Mondiali under 20 di Bydgoszcz e soprattutto ricordo… la sua schiena. Speriamo stavolta di vederla da più vicino! I 200 metri potrebbero essere la mia specialità, ma questo ce lo dirà la gara dell’Olimpico».

Il Golden Gala numero 39 è ricco di nomi importanti in tutte le gare in programma: tra gli italiani Gianmarco Tamberi nel salto in alto, Ayomide Folorunso sui 400 ostacoli, Raphaela Lokudo sui 400 metri, Lorenzo Perini sui 110 ostacoli, Yeman Crippa sui 5mila metri.

Il Golden Gala sarà trasmesso in diretta tv su RaiSport+HD dalle 20 alle 22. La trasmissione sarà disponibile gratuitamente su tutte le piattaforme: terrestre, via satellite e in diretta streaming sul web, all’indirizzo www.raiplay.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA