Addio al “Netzer di Seregno”

Il calcio piange Paolo Viganò

Addio al “Netzer di Seregno”  Il calcio piange Paolo Viganò

Lunedì 26 maggio i funerali nella basilica di Seregno. Ha giocato per Juve, Roma e soprattutto Palermo oltre che per il Monza. Fino all’ultimo è stato nella sua azienda.

Sono stati fissati per lunedì 26 maggio alle 10 in basilica San Giuseppe i funerali di Paolo Viganò, 64 anni, ex calciatore professionista per JUve, Monza, Roma e soprattutto Palermo dove lo hanno soprannominato “il Netzer di Seregno” per la straordinaria somiglianza con il calciatore tedesco. Un male incurabile ha stroncato Viganò nel giro di pochi mesi. Con la maglia della Juventus ha esordito il 12 novembre 1969 a Berlino, in Coppa delle Fiere. Nella stagione 1970-71 il passaggio alla Roma quindi la parentesi di Monza (1971-1972 alla quale seguirà quella del 1980-81), l’esperienza con i rosanero del Palermo dal 1972 al 1976 e poi Brescia e Novara. Una volta appese le scarpette al chiodo ha avviato una palestra prima e, successivamente fino a pochi giorni dalla scomparsa, la Covicol di Giissano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA