Lunedì 13 Febbraio 2012

Sanremo è Sanremo
Via al festival 2012

È febbraio, c'è Sanremo. All'Ariston è tutto pronto: la sera del 14 febbraio si alza il sipario sulla 62esima edizione del festival della canzone italiana. Cinque giorni di Gianni Morandi con Rocco Papaleo e la valletta Ivana Mrazova (sola, dopo l'addio a Tamara Ecclestone), di canzoni (che piaceranno oppure no), di puntate fiume (sul tradizionale palcoscenico di Raiuno alle 20.30), di esordienti e di famosi, di chi lo guarderà e di chi “io assolutamente no”. Cinque giorni di Sanremo insomma, puntuali come le polemiche già innescate dalla presenza di Adriano Celentano, annunciato fin dalla prima serata, e dal suo cachet (750mila euro se parteciperà a tre serate) da devolvere in beneficenza.

Com'è - Quattordici i big in gara, otto i giovani usciti da Sanremo Social. Una serata (giovedì) intitolata "Viva l'Italia", dedicata alle canzoni italiane tradotte nel mondo e interpretate in coppia con artisti internazionali, un'altra (venerdì) in cui i big proporranno i loro brani con colleghi ospiti. Nella prima serata canteranno tutti e avanzeranno in dodici, altri due saranno eliminati la seconda serata.
In seguito a una modifica volante del regolamento, i giovani canteranno tutti nella seconda serata (mercoledì) e il loro destino sarà determinato dal televoto e dall'eliminazione diretta dopo una sfida a coppie composte secondo i voti ottenuti su Facebook (quindi ne passeranno quattro alla finale).

Chi c'è - Tra i big c'è un po' di tutto, tanto per non scontentare nessuno: dai campioni da format televisivo come Emma di Amici e Noemi di X Factor, ai cantautori Eugenio Finardi e Samuele Bersani; passando per Lucio Dalla con Pierdavide Carone (di Amici), la strana coppia Gigi D'Alessio-Loredana Berté, la figlia d'arte Irene Fornaciari, gli inossidabili Matia Bazar, Chiara Civello che è una star in Sudamerica, la gran voce soul Nina Zilli. E i Marlene Kuntz che, dopo vent'anni nella nicchia della musica alternativa nazionale, hanno dovuto spiegare in un comunicato stampa la scelta di partecipare al festival: «Siamo un gruppo che ha sempre cercato di non precludersi la possibilità di sperimentare nuovi approcci, assecondando la curiosità piuttosto che il calcolo. Andare a Sanremo per certi versi ha a che fare, anche, con la curiosità di cimentarsi in qualcosa di nuovo che ci potrebbe divertire». Un po' come gli Afterhours nel 2009 e i Subsonica dodici anni fa.

Canzoni e duetti - Nina Zilli, già premio della critica nel 2010, canta “Per sempre”. Sarà lei giovedì la protagonista di un omaggio (annunciato, poi smentito; ma perché no?) a Whitney Houston, trovata morta il 12 febbraio a Beverly Hills: insieme a Skye dei Morcheba, oltre alla programmata “Never, never, never”, interpreterà “All at once” ovvero il brano con cui la Houston - dal palco dell'Ariston nel 1987- stregò gli italiani prima che Kevin Costner diventasse la sua guardia del corpo cinematografica. Venerdì ritorno alle origini col duetto rocksteady insieme a Giuliano Palma.
Vent'anni dopo aver cantato la storia di Chicco e Spillo, Samuele Bersani torna con “Un pallone”; giovedì si esibisce con Goran Bregovic in “My sweet Romagna”, venerdì canta con l'attore Paolo Rossi. Dolcenera, vincitrice di Sanremo giovani 2003 e poi del talent Music farm, presenta “Ci vediamo a casa”; giovedì canta “My life is mine” con Professor Green, venerdì duetta con Max Gazzè. Pierdavide Carone e Lucio Dalla presentano “Nanì”; poi “Anema e core” con Mads Langer, mentre venerdì chiederanno un po' di rock a Gianluca Grignani.
“Il mio grande mistero” è il brano scritto da Davide Van de Sfroos per Irene Fornaciari, figlia di Zucchero, e che venerdì presenteranno insieme; giovedì è attesa da "I who have nothing” con il chitarrista dei Queen, sir Brian May. Emma, medaglia d'argento del 2011 con i Modà alle spalle di Roberto Vecchioni, punta a vincere con “Non è l'inferno”; giovedì propone "If Paradise is half as nice” con Gari Go, venerdì duetta con Alessandra Amoroso (sempre di Amici di Maria de Filippi).
I Matia Bazar cantano “Sei tu”; giovedì duetto con Al Jarreau (“Speak softly love”), venerdì con Platinette. Noemi torna all'Ariston con “Sono solo parole”; giovedì duetto con Sarah Jane Morris (“To feel in love”), cantautrice britannica in grado di spaziare dal jazz al rock. E anche lei rossa di capelli. Venerdì con lei ci sarà Gaetano Curreri. Francesco Renga è un altro dei favoriti con la “La tua bellezza”; giovedì canta con Sergio Dalma (El mundo), venerdì col coro Scala & Kolacny Brothers. “La notte” è il brano scritto dall'ex fidanzato per Arisa; giovedì accompagnerà il ritorno a Sanremo di José Feliciano (ovviamente con “Que sera”), venerdì torna in scena con Mauro Ermanno Giovanardi che l'anno scorso sullo stesso palco, insieme a Cesare Malfatti, ha strappato applausi con "Io confesso".
A lungo in odore di squalifica Chiara Civello presenta “Al posto del mondo” (sospetto non inedito) e venerdì farà coppia con Francesca Michielin, giovane e fresca vincitrice di X Factor. Giovedì duetta con Shaggy in “You don't have to say you love me”. Vuole “Respirare” la coppia Gigi D'Alessio-Loredana Berté: giovedì con Macy Gray si esibiranno in "The flame" ("Almeno tu nell'universo" di Mia Martini), venerdì inedito trio con dj Fargetta.

Infine Eugenio Finardi e Marlene Kuntz, che magari non punteranno a vincere ma sono garanzia di qualità. Finardi canta “E tu lo chiami Dio” e venerdì la presenterà con Peppe Servillo (Avion Travel); giovedì duetto con Noa (“Surrender – Torna a Surriento”). Marlene Kuntz presentano “Canzone per un figlio”, venerdì con Samuel Romano, voce dei Subsonica. La perla è riservata alla serata dei duetti internazionali, per la versione di "The world became the world (Impressioni di settembre)” insieme alla signora del rock Patti Smith.
Emma resta favorita per la vittoria secondo i bookmakers (a quota 3,75), davanti a Francesco Renga e Gigi D'Alessio-Loredana Bertè.

I giovani – Sono Giulia Anania (La mail che non ti ho scritto), Giordana Angi (Incognita poesia), I Bidiel (Sono un errore), Alessandro Casillo (E' vero), Celeste Gaia (Carlo), Marco Guazzone (Guasto), Iohosemprevoglia (Incredibile) ed Erica Mou (Nella vasca da bagno del tempo). Favoritissimo dal televoto il giovanissimo Casillo, 15 anni, stella tv di «Io canto» e molto amato dalle ragazzine, da non sottovalutare la Mou.

Ospiti – Adriano Celentano a parte, presente alla prima serata ma non solo, sono annunciati Luca e Paolo (martedì), Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis (mercoledì). Poi sarà un mix di sport e personaggi del mondo della musica e dello spettacolo: la ginnasta Carlotta Ferlito (martedì), la nuotatrice Federica Pellegrini (giovedì), il dj francese Martin Solveig e i Soliti Idioti (mercoledì), il coreografo Daniel Ezralow insieme al fascinoso violinista David Garrett e alla ballerina Simona Atzori; poi Alessandro Siani, Sabrina Ferilli, Cesare Prandelli e Fabio Capello (venerdì). A chiudere, sabato, Geppy Cucciari e i Cranberries, i superospiti della finalissima.
Chiara Pederzoli

(ultima modifica 14 febbraio 2012)

c.pederzoli

© riproduzione riservata