Ligabue nei palasport

Col “Piccole città tour”

Ligabue nei palasport  Col “Piccole città tour”

Le piccole città saranno la gioia dei tanti fans di Ligabue, che dal 27 marzo le porterà in Mondovisione. L’artista ha presentato il “Mondovisione tour – Piccole città 2014”.

“Piccola città, bastardo posto” cantava Francesco Guccini. Le piccole città saranno la gioia dei tanti fans di Ligabue, che dal 27 marzo le porterà in Mondovisione. L’artista ha presentato il “Mondovisione tour – Piccole città 2014”: undici concerti in palasport con capienza massima di 2000 persone, per scaldare i motori prima del grande tour estivo negli stadi (dal 30 maggio).

Una sorta di ritorno ai primissimi anni della carriera. E anche per questo il primo appuntamento è a Correggio, la città natale, quella in cui tutto è cominciato.

«Ho proprio voglia di portarlo in giro questo “Mondovisione” - ha detto Ligabue - Per cui comincio da qui, da Correggio, con un concerto nel palasport in cui ho cantato più di vent’anni fa, per poi suonare in altri piccoli palazzetti in altre piccole città. Per poi passare agli stadi. E poi andare in Europa e nel mondo. A presto».

Il calendario del minitour dunque dice: 27 marzo a Correggio (Palasport Dorando Pietri), 29 marzo al palasport di Fossano (Cuneo), 31 marzo al Palaruggi di Imola (Bologna), 2 aprile al palasport di Salsomaggiore Terme (Parma), 4 aprile al palasport di Latisana (Udine), 6 aprile alla Playhall di Riccione (Rimini), 8 aprile al palasport “Speca” di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), 10 aprile al palasport di Colle Val D’Elsa (Siena), 12 aprile al palasport “Paternesi” di Foligno (Perugia), 14 aprile al Palafrosinone di Frosinone, il 16 aprile al PalaBasento di Potenza.

Nel ritorno alle origini, i biglietti non saranno in vendita nei normali circuiti ma solo nel truck del “Liga Village” che sarà allestito nei vari paesi a partire da tre giorni prima del concerto: posto unico a 43.50 euro più prevendita per un totale di 50 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA