#Morosininpista: pole di Bottas ma il favorito è Hamilton. Leclerc di fatto prima guida Ferrari
Bottas, autore della pole position

#Morosininpista: pole di Bottas ma il favorito è Hamilton. Leclerc di fatto prima guida Ferrari

Prima fila targata Mercedes nel Gran Premio d’Inghilterra di Formula 1. Conquista la pole position Valtteri Bottas davanti al compagno di scuderia Lewis Hamilton. Terza posizione per la Ferrari di Charles Leclerc, mentre parte sesta l’altra Rossa di Sebastian Vettel.

L’avvisaglia si era avuta nel Q2 della qualifica di Silverstone, GP d’Inghilterra. Valtteri Bottas aveva percorso il giro senza il più piccolo errore, Charles Leclerc aveva fatto ancora meglio sopravanzandolo di 26 millesimi mentre Hamilton, che era stato il più veloce nel Q1, era dietro il compagno di squadra di 194 millesimi. Roba da niente, a quasi 250 di media oraria. Hamilton stava cercando il settimo sigillo di pole position a Silverstone, la pista di casa sua essendo inglese, avendone già conquistate sei. Nel Q3 ha dato tutto, ma Valtteri Bottas lo ha beffato per 6 millesimi di secondo togliendogli la grande soddisfazione.

Anche la qualifica del GP d’Inghilterra ha dato un responso prevedibile. Comunque la si giri, la frittata è sempre fatta con uova tedesche. A nulla è valso il grande exploit di Charles Leclerc, terzo a 79 millesimi, il quale però mi lascia una speranza. Nel Q1, con le gomme medie di colore giallo, il pilota della Ferrari è andato vicinissimo, 20 millesimi, al miglior tempo segnato da Hamilton, poi nel Q2 si è qualificato con gomme soft, di colore rosso. Segno di una strategia Ferrari, opposta a quella Mercedes. Magari gli uomini di Maranello l’avranno imbroccata, magari no. Però qualcosa di diverso occorreva fare pur di interrompere ancora una volta, dopo quella di Verstappen in Austria, un dominio stagionale che sta diventando, in F1, una sorta di monomarca.

L’abbraccio finale tra Bottas ed Hamilton

L’abbraccio finale tra Bottas ed Hamilton


Da quel che ho visto nelle prove libere prima della qualifica, mi pare che Hamilton abbia qualcosa in più di Bottas che, solitamente, in gara rende molto ma molto meno del campione del mondo. Ma nelle libere mattutine anche Leclerc e Vettel con le Ferrari sono andati molto bene, perciò io penso che la prima parte di gara si giocherà in partenza, quando Leclerc avrà il vantaggio delle gomme soft. Dalla durata di queste gomme dipenderà la gara del monegasco che dopo il cambio dovrà resistere al certissimo attacco delle Mercedes che, a loro volta, utilizzeranno le gomme soft. In altre parole è possibile che anche a Silverstone la formula 1 ci possa offrire una gara emozionante come quella d’Austria. E se mi sbaglio, non mi resterà che la pennichella davanti al video!

Un’ultima annotazione la faccio sul sesto posto in griglia di partenza di Sebastian Vettel, che nel giro buono conclusivo ha messo in pista un errorino che lo ha costretto sia a restare dietro la Red Bull di Gasly (i motori Honda stanno cominciando ad andare forte!) sia a lasciar mano libera al team nel puntare totalmente su Leclerc. Non che il giovane monegasco abbia possibilità di insidiare Lewis Hamilton nella corsa la titolo mondiale, ma considerandolo non più il secondo ma il pilota su cui fa conto, la Ferrari lo abituerà a correre in un certo modo. In attesa di una monoposto davvero a livello mondiale!


© RIPRODUZIONE RISERVATA