Sorrisi scaccia paure nei libri compagni del rientro a scuola

Sorrisi scaccia paure nei libri compagni del rientro a scuola

Ortaggi e fiori allegri nell’orto, dinosauri, viaggi tra orchi e giganti, gatti che odiano le vacanze e alunni cittadini responsabili per un rientro a scuola sereno

«Ragazzi, prima di essere ragazzi, prima di essere alunni, siete cittadini» è una delle frasi del libro “Il mondo di Lucrezia” (scritto da Anne Goscinny e disegnato da Catel, tradotto da Emanuele Caillat per Gallucci, 179 pag., 12,50 euro). Lucrezia racconta l’inizio di una nuova stagione della sua vita: la scuola media e dice «la vita mi sorride». Quest’anno bisogna ricominciare la scuola proprio con questo spirito doppio, sapendo di essere cittadini responsabili e di avere una vita che sorride. Serve tanta responsabilità personale: mantenere le distanze, mettersi le mascherine, lavarsi bene le mani, non starnutire o tossire sugli altri, ma anche tanta gioia di ritrovarsi dopo tanti mesi passati in isolamento e davanti al pc o al telefonino per le lezioni a distanza. E i libri aiutano ad iniziare con gioia! Per esempio, non si potrà evitare di sorridere leggendo “Ciao sono Fridamiao - Non sopporto le vacanze!” (di Gérard Moncomble, disegnato da Frédéric Pillot, tradotto da Marina Karam per Gallucci, 33 pag., 5,90 euro). Un libro per le primarie che offre buonumore. Lo stesso vale per chi va alle medie e ha amato “Il diario di una Schiappa”. Jeff Kinney propone con “Le avventure di Amico Fantastico” (Il castoro, 217 pag., 13 euro) un viaggio tra orchi e mostri e tante risate. Mariapia De Conto invita invece a stare tanto tempo all’aperto con il suo “Amicizie nell’orto” (Editoriale Scienza, in collaborazione con l’orto botanico dell’università di Padova, disegnato da Silvia Mauri, 74 pag., 14,90 euro) che aiuterà a coltivare in armonia con l’ambiente, le persone e le piante amiche. Fulvia Degl’Innocenti e l’illustratrice Aurora Cacciapuoti, con l’aiuto di tre bambini e di un dinosauro, spiegheranno con il sorriso che prestare i propri giochi si può e può anche essere bello (“Vuoi giocare con noi?”, il Castoro, 32 pag., 13,50 euro). Buon inizio!


© RIPRODUZIONE RISERVATA