«Io la carta d’imbarco per Marte ce l’ho! E ti insegno a creare un robot»
Valeria Cagnia e Francesco Baldassarre con la bording pass per Marte

«Io la carta d’imbarco per Marte ce l’ho! E ti insegno a creare un robot»

Valeria Cagnina, 20 anni, insegna a creare robot e ha ricevuto a carta d’imbarco per Marte

«Io la carta d’imbarco per Marte ce l’ho!». A dirlo e a mostrare il documento di un viaggio speciale è Valeria Cagnina, 20 anni, che con Francesco Baldassarre (insieme nella foto sopra con la carta d’imbarco per Marte, nda) ha creato, tre anni fa, una sua scuola per insegnare a bambini e ragazzi a costruire robot, la OFpassiON, azienda di Robotica Educativa. Studentessa di ingegneria informatica segue con estrema attenzione quello che l’uomo sta facendo per scoprire Marte. con i robot.

«Costruire robot e sapere di robotica e programmi non è importante per diventare per forza ingegnere, ma per capire il mondo che c’è fuori - dice con voce sorridente - L’atterraggio di Perseverance su Marte è straordinario e il robot che l’ha fatto dice quanto può essere interessante e straordinario usare i robot in questo caso per esplorazioni spaziali».

Per Valeria i robot e la programmazione informatica sono «già nella nostra vita, nei cellulari, in Alexa, ovunque nell’industria e i bambini devono saperlo».

Lei insegna agli under 18 tutto il bello che c’è nel creare un robot e imparare il coding.

«I bambini nei miei corsi imparano a creare robot che si muovono da solo e ne sono entusiasti.

Capiscono quanto è importante la curiosità di disegnare e costruire un robot con oggetti di riciclo.

Due ragazzi nell’ultimo laboratorio a distanza che ho fatto hanno voluto chiamarsi Perseverance in onore del rover marziano. Io con Perseverance sono già su Marte!

Nel 2019 ho compilato un form per far scrivere il mio nome sulla scocca del rover e mi hanno mandato la boarding pass per Marte! Siamo in 10,9 milioni ad averla. Quello che sta avvenendo su Marte è straordinario».


© RIPRODUZIONE RISERVATA