#IlCittadinoYoung: il 25 aprile, la Liberazione nei libri per i più piccoli
Un dettaglio di una illustrazione di Sandro Natalini contenuta nel libro “Una partigiana di nome Tina”

#IlCittadinoYoung: il 25 aprile, la Liberazione nei libri per i più piccoli

Il CittadinoYoung e il 25 aprile: sapere perché si celebra l’anniversario della Liberazione è importante e gli editori propongono titoli interessanti per gli under 18.

Il 25 aprile. Una giornata importante. Anche se è passato ormai tanto tempo, è fondamentale infatti ricordare che il 25 aprile 1945 l’Italia venne liberata dal dominio fascista della Repubblica Sociale Italiana e dal potere dei nazisti e la cacciata dei tedeschi dall’Italia. Per questo oggi il giorno della Liberazione e della Resistenza. Una parte fondamentale nella lotta di liberazione dal fascismo la ebbero i partigiani, uomini e donne che lottarono contro chi voleva mantenere un regime totalitario in Italia. Il 25 aprile i partigiani liberarono le città di Milano e Torino e poi, nei giorni seguenti, tutta l’Italia divenne libera, grazie anche all’aiuto degli alleati americani. Il 25 aprile, Benito Mussolini, duce, capo dei fascisti, cercò di scappare in Svizzera dirigendosi verso Como (si travestì da soldato tedesco cercando di mischiarsi con le truppe tedesche sconfitte che lasciavano l’Italia), ma venne riconosciuto e catturato dai partigiani. Per lui non ci fu scampo: venne fucilato a Giulino di Mezzegra, un Comune sul lago di Como, il 28 aprile 1945 insieme alla sua amante Claretta Petacci. Ancora oggi c’è una targa nel punto preciso della fucilazione del duce, targa che indica che, proprio lì, Mussolini e la Petacci vennero uccisi dai partigiani. Furono momenti molto pericolosi, si combatteva anche nelle strade dei paesi per conquistare la libertà e scacciare i fascisti e i nazisti. Per non dimenticare questi momenti, molti autori e illustratori hanno pubblicato libri interessanti, che vale la pena leggere.

I CONSIGLI DI LETTURA

Una partigiana di nome Tina
Anselmo Roveda racconta la storia di una partigiana, diventata poi una grande politica italiana: Tina Anselmi. Il libro è illustrato da Sandro Natalini (Coccole Books, 69 pag., 9,90 euro).

La mia Resistenza
Roberto Denti, fondatore della prima libreria per ragazzi a Milano, grande esperto di letteratura per i piccoli racconta la sua storia dentro quella italiana. (Bur, 167 pag., 9,50 euro).

Il sentiero dei nidi di ragno
Italo Calvino racconta racconta la Resistenza osservata da un bambino (Mondadori, 219 pag., 11 euro).

La Resistenza spiegata a mia figlia
Alberto Cavaglion, spiega a sua figlia e a tutti i ragazzi cosa accadde dall’occupazione alla Liberazione. (Feltrinelli, 144 pag, 8 euro).

Bella ciao
Con i disegni di Paolo Cardoni e un cd dei Modena City Ramblers, i bambini ascoltano e leggono la canzone più nota della Resistenza e che spiega come e perché i partigiani lasciarono i paesi per combattere in montagna. (Gallucci, 36 pag., 12,90 euro).


© RIPRODUZIONE RISERVATA