I consigli di Young per una vita più green a casa e a scuola
Azioni green nel grafico di Andrea Barison

I consigli di Young per una vita più green a casa e a scuola

I ragazzi fanno tesoro dell’invito dei manifestanti per lo Sciopero per il clima e spiegano al Cittadino Young come si può difendere l’ambiente giorno per giorno.

A una settimana dalla manifestazione per il movimento FridaysForFuture la preoccupazione per il cambiamento climatico è sempre più accesa, soprattutto tra i giovani. È infatti proprio questo il tema principale della pagina del Cittadino Young in edicola da giovedì 21 marzo e da sabato 28 marzo. Da leggere, tre “consigli green” su come aiutare l’ambiente; questa volta non si tratta delle solite esortazioni a spegnere la luce o a risparmiare l’acqua, bensì di metodi alternativi, ancora sconosciuti a molte persone, validi e accessibili a tutti. Tra questi il car sharing, l’utilizzo di cellulari green e l’introduzione di più materiali riciclati nelle scuole. Un articolo veramente utile, scritto per aiutare chi desidera dare una mano al pianeta. Il cambiamento climatico è anche l’oggetto di un altro articolo da leggere sulla pagina Young, dove sono riportate le testimonianze dei ragazzi di 1B della scuola di Caponago. Avendo a cuore l’ambiente, gli studenti hanno deciso di dare un contributo incontrandosi nella piazza del loro pese, muniti di cartelloni, dove hanno dato il via a un’ulteriore protesta. La loro missione consisteva nell’invogliare le persone ad impegnarsi quotidianamente per attenuare i problemi attuali ed evitarne altri. Il tanto atteso venerdì 15 marzo è riuscito a sensibilizzare e a mettere in azione un rilevante numero di persone che, probabilmente, non avevano mai riflettuto sulle conseguenze catastrofiche delle loro azioni abituali. Una data importante che ha indubbiamente lasciato il segno e di cui si sentirà parlare ancora a lungo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA