«Ho quattro anni e ho incontrato il vero Babbo Natale»
Babbo Natale all’Asinoteca di Bellusco

«Ho quattro anni e ho incontrato il vero Babbo Natale»

A Bellusco un incontro ravvicinato con il “vero” Santa Claus

«Mi chiamo Luca, ho quattro anni e ho incontrato il vero Babbo Natale». La storia comincia così ed è quella di una mattina speciale in una domenica di dicembre dal clima ancora mite.

«È in una fattoria in una casa di paglia e legno». Non ci credete? Babbo Natale sta nella Fattoria didattica Asinoteca di Bellusco: «Tra mucche, asinelli e un vecchio treno. Prima siamo stati nell’ufficio postale di Babbo, dove abbiamo scritto e imbucato la nostra letterina aiutati dagli elfi, e anche nella sua casa con la cucina, il letto e il mappamondo. C’erano anche le mutande stese. Che ridere. Poi l’elfo Schinny ci ha portati da lui: Babbo Natale era sulla sedia e vicino aveva un altro elfo, Sally. Mi ha chiamato per nome, sapeva quali giochi mi piacciono e che vorrei ricevere un dinosauro. Conosceva anche il nome del mio amico Thomas, come fa a conoscerlo? Mi hanno detto che è perché conosce tutti i bambini. Gli ho fatto tante domande: perché ha tanti orologi? Dove sono le renne? Dove sono tutti gli altri elfi? Lui ha risposto a tutto, gli orologi servono per sapere l’ora giusta in tutto il mondo e poi mi ha dato una busta di fieno magico da lasciare sotto l’albero per le renne nella notte di Natale. Prima di incontrarlo insieme agli altri bambini con gli elfi ho costruito una decorazione in legno da portare a casa. Mi è proprio piaciuto incontrare Babbo Natale».

L’Asinoteca organizza i laboratori del Treno di Babbo Natale nei weekend fino al 23 dicembre (su prenotazione) in un appuntamento che unisce la magia della festa alla vita quotidiana degli animali, con gli asinelli protagonisti. Informazioni su www.asinoteca.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA