Giovedì 26 Marzo 2009

La Manifattura Albiate chiude:
i dipendenti presidiano la ditta

Albiate - La "Manifattura di Albiate" chiude. La notizia shock è stata comunicata oggi in mattinata dall'azienda tessile ai 186 dipendenti che hanno immediatamente deciso di scioperare: all'ingresso della sede di Ponte Albiate gli operai manifestano in maniera pacifica la loro protesta con un presidio che sarà ininterrotto sino a sabato.
Solo pochi giorni fa era terminato il lungo periodo di cassa integrazione ordinaria, provvedimento attuato per un forte calo di ordini. "In un quadro generale di grave crisi economica mondiale la "Manifattura di Albiate", composta da 186 dipendenti facenti parte del Gruppo Albini, pone in atto un processo di graduale chiusura dell'impianto produttivo di Albiate" fa sapere l'azienda in una nota e si dichiara "disponibile ad affrontare i problemi inerenti la difficile situazione al fine di trovare soluzioni meno traumatiche possibile per i lavoratori, in termini di tempi di chiusura, persone eventualmente da reimpiegare nel gruppo".
Il 3 aprile le parti s'incontreranno nuovamente per riprendere le trattative sulle soluzioni da adottare. Ma i 186 dipendenti (di cui 127 donne) che stamane hanno ricevuto la solidarietà del sindaco di Albiate, Filippo Viganò, hanno accolto la notizia con rabbia e sgomento. Il gruppo Albini aveva acquisito l'azienda (fondata nel 1830 dalla famiglia Caprotti) nel 2000.
Eli.Piol.

p.cova

© riproduzione riservata