Venerdì 11 Settembre 2009

Insieme per l'Autodromo:
aderiscono Zermiani e Capelli

Monza - Anche Ezio Zermiani e Ivan Capelli testimoni della nascita di Insieme per l'Autodromo di Monza. Il noto giornalista e commentatore della Formula 1 ha escluso categoricamente la possibilità di una compresenza di due Gran premi in Italia, demolendo la tesi del presidente della Csai Angelo Sticchi Damiani che martedì scorso nella conferenza stampa di presentazione dell'80° Gp aveva invece strizzato l'occhiolino a Roma, ma solo come valore aggiunto all'intoccabile appuntamento monzese.

«Su quest'osso si sono buttati in troppi – ha dichiarato Zermiani – Un altro Gp in Italia non sarebbe un valore aggiunto, ma da togliere. Se si dovesse fare è chiaro che gli organizzatori richiederebbero almeno 5 anni di contratto per rientrare degli investimenti e sicuramente finiti i soldi privati si userebbero quelli pubblici. La Germania mostra che due Gp non si riescono a coesistere. Alla porta di Ecclestone stanno bussando in molti, perfino la Grecia. Ed è chiaro che se un giorno Monza non dovesse più avere i soldi per pagare all'organizzazione potrà anche dispiacere per l'impianto storico, ma ci saranno sempre altre alternative. Perché allora togliere spazio ed economia a un brand che funziona?».

c.pederzoli

© riproduzione riservata