Giovedì 21 Maggio 2009

Lucciole, beccato altro cliente
"L'ho portata a fare la spesa"

Limbiate - «Ho accompagnato la mia amica a fare la spesa al centro commerciale». Questa la scusa addotta da un 53enne mentre gli agenti del comando di piazza Cinque giornate redigevano il verbale per la violazione dell’ordinanza contro la prostituzione. Se l’uomo non si è distinto per originalità nelle motivazioni, il primato della scusa del supermercato spetta infatti al primo contravventore colto sul fatto dopo l’uscita dell’ordinanza nello scorso dicembre, la novità della contravvenzione riguarda il luogo. Questa volta infatti la pattuglia della polizia locale non è entrata in azione in via Laghetto o nei pressi del Rondò sud, ma nelle immediate vicinanze di un motel.

Gli agenti hanno infatti notato a bordo dell’auto in uscita dal motel, condotta dall’uomo, una prostituta, volto già noto alle forze dell’ordine, e hanno fermato il mezzo per identificarne il proprietario. L’uomo, coniugato, di fronte all’evidenza non ha potuto poi far altro che chiarire le modalità di pagamento della multa, che ammonta a 500 euro, e accertarsi che nessuna comunicazione sarebbe arrivata alla propria residenza, giungendo nelle mani della consorte.
i.b.

a.monticelli

© riproduzione riservata