Venerdì 06 Marzo 2009

Desio, esposto in basilica
crocifisso del '400 di Pio XI

Desio - La parrocchia dei Santi Siro e Materno si è resa protagonista di un eccezionale evento artistico, coordinato dal prevosto monsignor Elio Burlon. Nella cappella centrale della navata sinistra della Basilica è esposto un Crocifisso ligneo del ‘400. Ieri, 6 marzo, la celebrazione solenne dei Vesperi del primo venerdì di Quaresima è stata effettuata davanti alla cappella che ospita la pregevole opera d’arte. Lo straordinario capolavoro, di proprietà della parrocchia della Basilica, è stata restaurato da abilissimi antiquari, i Gritti di Bergamo, sotto la sorveglianza della Sovrintendenza delle Belle Arti di Milano, la cui responsabile ha diverse volte supervisionato l’andamento dell’intervento. L’onere dei lavori è stato sostenuto dal Lions Club Desio, presieduto da Peppo Sala. La nicchia, che accoglie il Crocifisso, è stata dipinta “a velo damascato” dalla pittrice concittadina, Daniela Benedini. Curiosa la sua storia. Il Crocifisso, fino a qualche decennio fa, rimasto appeso nella stanza natale di Pio XI, è stato tolto (non si sa da chi) e posto nella soffitta della casa parrocchiale. Proprio lì l’opera è stata scoperta, impolverata e malandata; ora, riportata alla luce e restaurata, è esposta in Basilica per la devozione dei fedeli di tutta la comunità desiana.   
U.S.

© riproduzione riservata