Giovedì 27 Settembre 2012

Monza, contro l'attacco cardiaco
arrivano le macchine salvavita

Monza - Monza sarà la prima città «cardioprotetta» in Europa. Grazie alla onlus «Brianza per il cuore», dal prossimo ottobre dieci nuovi defibrillatori arriveranno in città. Si aggiungeranno agli oltre ottanta già installati negli ultimi anni in tutta la provincia: nelle scuole, nei centri sportivi, nei centri commerciali.

«Ora vogliamo arrivare nelle strade - spiega Orazio Ferro, cardiochirurgo del San Gerardo e consigliere di Brianza per il cuore - dieci defibrillatori di nuova generazione saranno installati nelle strade più frequentate, nelle isole pedonali, nel parco». La novità sono proprio i nuovi defibrillatori che , rispetto a quelli già presenti nel territorio, saranno conservati in teche riscaldati e collegati con gps alla centrale operativa del 118.

«In questo modo- spiega Laura Colombo, consigliera della Onlus- nel momento in cui vengono presi dalla teca il soccorritore sarà messo in contatto con gli operatori della centrale del 118 che potranno seguirlo nelle operazioni di soccorso in attesa dell'arrivo dell'auto medica».

In caso di attacco cardiaco il tempo è vita. «Ci sono 800 vittime di attacco cardiaco all'anno in Brianza e non più di dieci minuti di tempo per salvare una vita - prosegue Ferro-; per questo è importante che tutti sappiano riconoscere i sintomi del'attacco e sappiano cosa fare: dal massaggio cardiaco all'uso del defibrillatore».

Brianza per il cuore da anni è impegnata sul territorio e nelle scuole proprio per sensibilizzare le persone su questo tema. Già seicento persone, tra cittadini, insegnanti e forze dell'ordine hanno seguito i corsi per l'uso del defibrillatore, ma ora partiranno nuovi corsi, in collaborazione con il comune di Monza che metterà a disposizione la sala del Binario 7.

Il nuovo progetto «Monza cardioprotetta» sarà presentato in anteprima sabato all'Arengario durante la giornata mondiale del cuore 2012. A partire dalle 17 sarà presentato il progetto alla presenza del sindaco, del presidente della Onlus, Raffaele Cascella, e del presidente della Provincia. Tra i relatori oltre a Laura Colombo, Gian Piera Rossi, responsabile Areu 118 Monza e Brianza e la cardiologa Laura Valagussa. A seguire Felice Achilli, direttore dell'unità complessa di cardiologia del San Gerardo presenterà in anteprima un nuovo progetto di ricerca sulle cellule staminali in cardiologia. Moderatore il nostro direttore editorialista, Luigi Losa.

La giornata si concluderà con la consegna degli attestati di benemerenza ai promotori ed organizzazione delle Isole della salute in Brianza e ai cittadini 'salva cuore'.
Rosella Redaelli

a.sanvito

© riproduzione riservata