Mercoledì 18 Aprile 2012

Solarday, lavoratori a rischio
Manifestazione a Roma

Mezzago- Il fotovoltaico made in Brianza è sempre più in sofferenza. La Fim Cisl ha infatti reso noto che la Solarday spa di Mezzago, azienda specializzata nella produzione di moduli fotovoltaici, è stata posta in liquidazione. Futuro incerto per il centinaio di dipendenti che hanno sfilato con le Rsu a Roma insieme ai colleghi della MxGroup di Villasanta, anch'essa impegnata nel fotovoltaico che si è aggiudicata l'incarico di realizzare in Serbia il più grande parco solare del mondo. Nonostante questo, segnala la Cisl, «soffre delle incertezze e dei continui cambiamenti delle normative sul settore che creano difficoltà sugli investimenti». Per questo la Fim chiede al governo una conferenza nazionale sul futuro energetico del Paese e definire «risorse certe e crescenti, semplificare le procedure che gravano sui costi delle autorizzazioni, emanare norme energetiche per le costruzioni e gli edifici pubblici e privati».

n.panzeri

© riproduzione riservata