Mercoledì 11 Gennaio 2012

Sanremo Giovani senza Brianza
«Social», passano tv e cantautori

Monza - Li hanno fatti aspettare due giorni, per un totale di oltre 1.500 commenti sulla pagina ufficiale di facebook. Alla fine Sanremo Social ha rivelato i nomi dei sessanta cantanti che giovedì, in una lunga maratona musicale (in diretta web su www.sanremo.rai.it), si giocheranno nel Sanremo Social day (12.1.12) uno dei sei posti in palio per Sanremo giovani 2012. Tra i trenta votati dal popolo di internet e i trenta selezionati dal gruppo d'ascolto composto da Gianni Morandi, dal direttore del festival, giornalisti ed esperti non c'è nessuno dei quattro brianzoli che avevano affidato alla rete (e alla pagina www.facebook.com/SanremoSocial) la loro speranza di salire sul palco dell'Ariston.

Niente da fare per i monzesi Andrea Marullo e Luca Ruscio, per Diego Nicolosi di Bovisio Masciago (al terzo assalto) e per gli Scacco Matto, limbiatesi di Pinzano. «Purtroppo non sono stato selezionato, ma volevo ringraziarvi ugualmente per tutto il supporto e i voti che mi avete dato! A volte ci si trova a percorrere una strada apparentemente in salita, ma non bisogna mai abbandonare quelli che sono i nostri sogni e i nostri ideali!». Il 23enne Marullo, in arte Celtic Andy, il più connesso di tutti con un account Twitter attivo, un sito internet e una pagina facebook anche in inglese, ha commentato così l'esclusione poco dopo la pubblicazione dei risultati. Punti esclamativi ed entusiasmo implicito compresi.

Già un passo avanti anche gli Scacco Matto, che sulle loro pagine ufficiali non hanno commentato Sanremo, annunciando invece «nuovi lavori in arrivo prestissimo». Alla velocità della rete, alla faccia dell'Ariston.

Chi c'è -
In più di ottocento hanno partecipato al concorso. Tra i trenta più votati dalla rete ce l'ha fatta Alessandro Casillo, 15 anni e stellina della trasmissione tv “Io canto”, votatissimo e apprezzato dalle ragazzine. Almeno a giudicare dai commenti sulla pagina di Sanremo Social. Passati anche Davide Mogavero, già a X-Factor, Simonetta Spiri e Cassandra De Rosa, già ad Amici di Maria De Filippi, e Antonio Maggio, vincitore nella squadra di Morgan del primo X-Factor con gli Aram Quartet (nel 2008 davanti a Giusy Ferreri).

E ce l'ha fatta pure Erika Mou, l'altra faccia della musica rispetto ai volti televisivi: giovane talento del panorama indipendente italiano (classe '90), premio rivelazione indie pop al Mei e sul palco di piazza San Giovanni a Roma all'ultimo concertone del Primomaggio. Soprattutto nella scuderia di Caterina Caselli (una mezza garanzia di successo).
Con lei, ma tra i nomi selezionati dai tecnici, il cantautore-flautista-compositore Giovanni Block (come la Mou inserito nel doppio cd “La leva cantautoriale degli anni zero” e premio per l'artista emergente al Tenco del 2007) e la poetessa Giulia Anania.

Promossa la miss Italia 2011 Stefania Bivone. Manca all'appello invece Denise Galdo, solo Denise quando sale sul palco: artista Mtv New Generation, rivelazione del 2010 con “Dodo, do!” e uno stile assai particolare fatto di melodie soffici, giochi e favole. Con Sanremo Social aveva scommesso su un testo in italiano, il primo della sua carriera. Ma per il festival dovrà ritentare.
Chiara Pederzoli

c.pederzoli

© riproduzione riservata