Sabato 03 Dicembre 2011

Cambia il direttore del Cittadino
Monza, il comunicato dell'editore

Monza - L'editore comunica che, con il numero di questa settimana (nelle edicole giovedì 1 dicembre e sabato 3 dicembre, bdr), Luigi Losa avendo maturato i requisiti per il pensionamento, dopo diciotto anni, lascia la direzione del nostro settimanale per entrare a far parte del Consiglio di Amministrazione dell'Editoriale Il Cittadino. L'Assemblea degli azionisti, che si è riunita nella mattinata di ieri, ha preso atto delle dimissioni del direttore e lo ha ringraziato per l'importante lavoro svolto in questi anni e per i numerosi traguardi raggiunti. Con Luigi Losa «il Cittadino» è diventato il riferimento giornalistico dell'intera provincia di Monza e della Brianza.

Sin dal 1978, già collaboratore del giornale da un decennio, Luigi Losa ha seguito, passo a passo, la lunga gestazione della Provincia come Istituzione e, nel 2009 ne ha puntualmente documentato la nascita Losa ha informato la comunità del cambiamento di un'intera classe politica che ha gestito la Brianza, dando anche conto, con approfondimenti di cronaca e analisi culturali, delle pericolose e recenti derive legate alle infiltrazioni della 'ndrangheta. Con Losa «il Cittadino» ha raccontato con passione i nove anni del suo Arcivescovo brianzolo, il cardinal Tettamanzi e in precedenza l'attività del Card. Martini. Ha inoltre seguito scrupolosamente il cambiamento religioso e culturale di una terra ancora molto legata alla sua Chiesa e ai suoi valori.

Dal punto di vista editoriale Luigi Losa, dopo aver celebrato il centenario di fondazione del giornale nel 1999 ha accompagnato «il Cittadino» nei suoi mutamenti: dall'ingresso nel Gruppo Sesaab 2006, al cambiamento della grafica (2006), a quello del formato (2010). Nel 2009 Losa ha fatto nascere il sito web del Cittadino aggiornato in tempo reale dalla redazione. Ultima creatura di Losa è stata MonzaBrianza tv che, dal mese di aprile di quest'anno, entra nelle case dei monzesi e dei brianzoli con un palinsesto ricco di produzioni gestite dalla redazione e dai suoi collaboratori, con un telegiornale tutto dedicato al territorio. La nuova sede del settimanale, la vecchia casa della cultura di via Longhi, è divenuta, già a pochi mesi dalla sua inaugurazione (2009), un punto importante di incontro delle realtà cittadine che amano darsi appuntamento al Cittadino per i loro convegni, le mostre e le attività culturali promosse anche dal nostro settimanale.

Losa, conosciutissimo nella sua terra, ha spesso incontrato i lettori nelle molte manifestazioni organizzate nei comuni della provincia, presentandosi nei “Faccia a faccia” elettorali, negli incontri promozionali con “il camper del Cittadino” e nei convegni dove si discuteva di attualità, dei valori cristiani di riferimento e delle questioni territoriali. Luigi Losa rimarrà nel Cittadino nelle nuove vesti di Consigliere di Amministrazione con deleghe specifiche legate alla promozione della testata e di Direttore editorialista. Per tutto il lavoro di questi anni, e per le energie che ancora spenderà per la testata, l'Assemblea degli azionisti rivolge a Luigi Losa il più vivo ringraziamento per i risultati raggiunti.

L'Assemblea del Cittadino ha designato Giorgio Bardaglio come nuovo Direttore; Giorgio Bardaglio è dal 2008 capo cronista de La Provincia di Como, quotidiano di proprietà del Gruppo Sesaab, lo stesso editore de Il Cittadino. Nato a Como nel 1966, Bardaglio si è laureato in scienze dell'educazione e della formazione e ha cominciato la sua attività di giornalista collaborando con il settimanale La Gazzetta di Como e con Radio Como City. Nel 1999 è diventato caporedattore del telegiornale di Espansione tv, emittente comasca e contemporaneamente è stato editorialista al Corriere di Como. Nel 2008 è entrato a La Provincia di Como come capo cronista. Esperto di multimedialità, dall'ottobre 2007 tiene un blog personale intitolato “20righe”; è sposato e ha tre figli. Al nuovo direttore Bardaglio l'Assemblea degli azionisti esprime i migliori auguri di buon lavoro, nella certezza che saprà continuare ad interpretare l'anima di Monza e della Brianza, per assicurare a Il Cittadino e a MonzaBrianza tv un futuro all'altezza delle sempre nuove istanze che crescono insieme ai nostri lettori.

c.pederzoli

© riproduzione riservata