Domenica 19 Giugno 2011

A Monza i ministeri transfughi
Bossi: ''Soppressata ai mafiosi''

Monza - I ministeri transfughi da Roma? A Monza. Lo ha affermato pochi minuti fa dal palco di Pontida il leader della Lega Nord Umberto Bossi che, con accanto il sindaco monzese Marco Mariani, ha mostrato dal palco, tra gli applausi, una targa del suo ministero e un volume con la Villa Reale di Monza in copertina. Il leader della Lega ha spiegato che lui e Roberto Calderoli hanno già firmato «due decreti ministeriali» per il trasferimento in Lombardia: «Il mio ministero e quello di Calderoli - ha detto - verranno in Lombardia a Monza, dove il sindaco ci ha messo a disposizione una sede», appunto in quella che Bossi ha definito - chissà perchè - "ex" Villa Reale. «Sui ministeri Berlusconi aveva già firmato il documento, poi si è cagato sotto», ha detto ancora Bossi. «Che senso ha avere un ministero dell'Industria a Roma? A Roma c'è solo la cultura della burocrazia. Tutti i giorni saremo a  Monza». E ancora: «La Brianza è piena di mafia e con i ministeri a Monza diamo un segno di rilancio alla gente brianzola. Maroni, sai che la Brianza è piena di mafia? Dagli una soppressata». Chissà cosa ne penseranno le forze dell'ordine e i magistrati che, negli ultimi anni, sono impegnati nella lotta contro quelle che non è nemmeno più possibile definire infiltrazioni mafiose nel nostro territorio, nonostante anche le discutibili prese di posizione di amministrazioni comunali di centrosinistra. Bastasse una battuta, per risolvere quello che è il più grave problema, dal punto di vista della sicurezza, del nostro territorio...
Antonella Crippa

a.crippa

© riproduzione riservata