Lunedì 13 Settembre 2010

Agrate, è morto Andrea Galbusera
Era l'erede del colosso dolciario

Agrate Brianza - Doloroso silenzio allo storico biscottificio Galbusera per la scomparsa di Andrea, erede con il fratello e i cugini fratelli del colosso dolciario. Il lutto dell'azienda investe direttamente Agrate Brianza, secondo centro per importanza della realtà nata a Cosio Valtellino, sede commerciale e del marketing: Andrea Galbusera era responsabile della parte amministrativa, proprio quella agratese. Si è spento nei giorni scorsi dopo una malattia, all'età di cinquant'anni, lasciando la moglie e due figli.

La famiglia ha mantenuto il più stretto riserbo su quanto accaduto e ha voluto funerali in forma strettamente privata: sono stati celebrati giovedì. Andrea Galbusera era figlio di Enea, morto anni fa in un incidente di caccia, e nipote di Mario Galbusera: era il secondo di tre fratelli e da molti anni nella sede commerciale di Agrate. Al termine degli studi si era diretto verso la filiale brianzola per portare avanti un impegno decisamente rilevante all'interno dell'impresa di famiglia. Il passaggio epocale nell'azienda fondata da Mario ed Enea Galbusera risale a circa cinque anni fa, quando i figli del primo (Paolo e Lorenzo) e del secondo (Andrea e Guido), avevano ricevuto in eredità il colosso del settore alimentare, con quote paritetiche del 25 percento, assicurando continuità al controllo familiare dell'azienda nata negli anni Trenta.

Una realtà imprednitoriale capace di fatturare 100 milioni di euro nel 2006 e che non era mai stata toccata dalla possibilità di una vendita. «Qualche anno fa - aveva raccontato allora Paolo Galbusera al Corriere della sera- Avevamo avuto diverse proposte per cedere l'azienda. Erano anni difficili ma fortunatamente mio padre ha risposto di no e ci ha regalato l'impresa».

«Ci ha lasciato una persona determinata ed estremamente competente sul piano professionale, ma al tempo stesso dolce e sempre sorridente - hanno raccontato al quotidiano La Provincia, nei giorni scorsi, alcuni dipendenti del settore produttivo dell'azienda, a Cosio, dopo essere venuti a conoscenza della scomparsa di Andrea Galbusera -. Con i collaboratori ha sempre mantenuto un rapporto cordiale e costruttivo». Dolore condiviso dai colleghi della sede amministrativa di Agrate Brianza, la cui voce rotta dei giorni scorsi rivelava il forte cordoglio dei lavoratori.

m.rossin

© riproduzione riservata