Top 500+, la Brianza delle imprese si presenta in Villa reale a Monza
Monza Top 500 + la presentazione del 2017 (Foto by Fabrizio Radaelli)

Top 500+, la Brianza delle imprese si presenta in Villa reale a Monza

In arrivo la settimana più “cool” dell’industria brianzola. Lunedì 3 dicembre alla Villa Reale di Monza presentazione - anche in diretta streaming - della ormai tradizionale classifica “Top 500+”, la graduatoria delle eccellenze territoriali messe in fila in base ai valori del bilancio 2017. Inserto in edicola giovedì 6 e sabato 8 dicembre con il Cittadino.

In arrivo la settimana più “cool” dell’industria brianzola. Lunedì 3 dicembre alla Villa Reale di Monza presentazione della ormai tradizionale classifica “Top 500+”, la graduatoria delle eccellenze territoriali messe in fila in base ai valori del bilancio 2017. Il numero delle imprese, inizialmente 500, è cresciuto di anno in anno, fino ad arrivare alle 800 attuali che compaiono nella nostra speciale classifica. “Nostra” perché il “Top 500+” non è soltanto l’evento in programma nella prestigiosa cornice della Reggia reale ma anche un inserto gratuito di 128 pagine che i lettori potranno trovare in allegato a “il Cittadino” nell’edizione monzese del 6 dicembre e nelle quattro edizioni briantee sabato 8 dicembre.

LA TOP 500+ IN DIRETTA STREAMING

Ma andiamo con ordine: l’appuntamento di lunedì alla Villa di Monza è l’occasione per accendere un faro su alcuni aspetti dello studio e per mettere a fuoco i punti di forza della Brianza che produce. Un evento che, oltre a “il Cittadino”, vede schierato un prestigioso panel che può contare sulla presenza di promotori come Assolombarda, Pwc e Banco Bpm, sull’apporto di Lombarda Motori, Ecole, Up and Go, Confindustria Servizi, Acsm-Agam, oltre che sul patrocinio del Comune di Monza, della Camera di Commercio di Milano, Monza-Brianza, Lodi e Reggia di Monza.

Giancarlo Giorgetti

Giancarlo Giorgetti

Ospite d’onore è Giancarlo Giorgetti, sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei Ministri, che sarà tra i partecipanti alla tavola rotonda. L’incontro si apre alle 17 con i saluti istituzionali di Dario Allevi, sindaco di Monza, e di Carlo Edoardo Valli, vicepresidente della Camera di Commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi.
A seguire l’apertura dei lavori, coordinati dal chairman Antonio Calabrò, vicepresidente di Assolombarda e presidente dell’Editoriale il Cittadino, e la presentazione e l’analisi della ricerca sulle migliori aziende brianzole, a cura di Valeria Negri, responsabile del Centro studi di Assolombarda, e di Francesco Ferrara, in qualità di partner di Pwc Italia.
La tavola rotonda entrerà nel merito della classifica e, più in generale, offrirà spunti di discussione e confronto sulla realtà economica brianzola. Oltre a Giorgetti, prenderanno la parola Andrea Dell’Orto, presidente del presidio territoriale e vicepresidente di Assolombarda, Luca Manzoni, responsabile corporate di Banco Bpm, Fabrizio Sala, vicepresidente di Regione Lombardia, e Giovanni Andrea Toselli, amministratore delegato di Pwc Italia. Infine, le conclusioni del presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi.

C’è grande attesa di sapere quale sarà la nuova classifica delle migliori aziende brianzole e chi farà parte della top ten della Provincia di Monza, ma anche dei conoscere la graduatoria che mostra in quali Comuni viene prodotta la ricchezza. E c’è grande attesa anche per l’inserto allegato a il Cittadino, che, oltre alla classifica, conterrà interventi, analisi e interviste che avranno come filo conduttore il tema della sostenibilità aziendale.

Da anni si è fatto largo nella gestione delle imprese un concetto che proietta nel futuro: un’azienda è realmente sostenibile se è in grado di garantire una posizione di business competitiva con ritorni stabili nel tempo.
Tre sono i fattori chiave di questa «stabilità competitiva»: creare valore condiviso con tutti gli stakeholder in modo duraturo nel tempo, misurare le decisioni di business analizzando tutti gli impatti (economici e non) che esse determinano, comunicare gli impatti di sostenibilità delle decisioni per ciascun stakeholder.

La presentazione della classifica Top 500+ sarà anche l’occasione per la consegna del Premio Paolo Rovagnati, nel ricordo dell’imprenditore di Biassono. Sul palco, a premiare, saliranno la signora Claudia e i figli Lorenzo e Ferruccio. Il premio annuale è destinato a persone che si siano distinte per l’impegno profuso in un progetto negli ambiti dell’impresa, della scuola, delle professioni liberali, della medicina, dell’arte, del mondo non profit. Il vincitore incarna qualità personali che contemplano coraggio, spirito di sacrificio, attaccamento ai valori della famiglia, saggezza, generosità, semplicità, fede in Dio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA