Settore legno arredo, rotte le trattative per il contratto

Settore legno arredo, rotte le trattative per il contratto

Venerdì 21 febbraio sciopero nazionale di 8 ore per il settore Legno arredo: le modalità si decideranno giovedì 23 gennaio a Monza.

Rottura nelle trattative per il rinnovo del contratto collettivo nazionale del settore del legno arredo e sciopero nazionale. Ad annunciarlo sono FENEAL FILCA FILLEA LOMBARDIA che hanno convocato per giovedì 23 a Monza, presso la Camera del lavoro di via Premuda, un incontro dei delegati per organizzare lo sciopero nazionale del settore di 8 ore annunciato per il 21 febbraio.

Dopo 11 incontri la trattativa s’è interrotta lo scorso 9 gennaio. Il contratto collettivo del settore legno sughero mobile arredamento e boschivi forestali industria è scaduto il 31 marzo 2019.

Secondo i sindacati, il fattore che ha fatto saltare il tavolo è stata «la risposta negativa (dei sindacati, ndr) alla richiesta di ampliare il lavoro precario a disposizione delle aziende”.

Tra gli altri temi di confronto salute e sicurezza, maternità e paternità, orario di lavoro, aumenti salariali, welfare, formazione, bilateralità.

Lo sciopero del 21 febbraio prevede presidi che nella stessa mattinata si svolgeranno davanti alle fabbriche dei Distretti del legno della Lombardia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA