La schiscetta di Caimi apre il viaggio di Assolombarda tra gli oggetti simbolo delle imprese
Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda, e Gianni Caimi, amministratore delegato Caimi Brevetti S.p.A., con la ‘prima schiscetta’

La schiscetta di Caimi apre il viaggio di Assolombarda tra gli oggetti simbolo delle imprese

“Forse non tutti sanno che” è il viaggio alla scoperta degli oggetti simbolo delle imprese lombarde avviato da Assolombarda nella sede di via Pantano a Milano. E parte dalla schiscetta inventata da Caimi Brevetti di Nova Milanese nel 1952.

“Forse non tutti sanno che” è una celebre rubrica della Settimana enigmistica. E ora è anche un viaggio alla scoperta degli oggetti simbolo delle imprese lombarde. Lo avvia Assolombarda in collaborazione con Goppion nella sede dell’associazione in via Pantano. Il viaggio inizia dalla “schiscetta” nata nel 1952 grazie a una intuizione di Renato Caimi della Caimi Brevetti di Nova Milanese.

E qui non ci sono dubbi: non sono molti quelli che non conoscono la schiscetta, il portavivande per le pause pranzo nelle scuole e soprattutto nelle aziende. Da termine del dialetto milanese, il nome è entrato nel linguaggio comune.

L’oggetto, che ha segnato la storia del lavoro nel periodo del boom economico, rimarrà in visione al pubblico di Milano per tutto il mese di gennaio. A febbraio un’altra icona d’impresa caratterizzerà l’atrio dell’associazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA