Economia e critpovalute: la vertiginosa ascesa di Reef
Criptovalute bitcoin

Economia e critpovalute: la vertiginosa ascesa di Reef

Secondo diversi analisti la piccola criptocurrency sarebbe pronta a un rally di 50 volte

Il 2020 segnato, nel mondo, dalla pandemia da coronavirus e dalla conseguente crisi economica internazionale è stato, per contrasto, l’anno d’oro per le criptovalute. Se tutto era iniziato con il Bitcoin, che oggi costa oltre 50mila dollari (con un distacco importante sul “numero due”, Ethereum, fisso a un prezzo di oltre 1.600 dollari), il mondo delle monete digitali è in fortissima espansione: sono 4.200 per l’indice Coin Market Cap. Anche il 2021 è iniziato alla grande per il mercato delle “cripto”, tuttavia per investire nel settore bisogna essere adeguatamente preparati e informati.

Tralasciando i già citati “big player” del mercato, infatti, è interessante anche valutare quali siano le currency digitali in maggiore ascesa. Su tutte due nominativi: Eos e Reef. La prima costa tre dollari per unità, la seconda, invece è ancora più a buon mercato: bastano 0,03 centesimi di dollaro. Se Reef ha, al momento, un valore di mercato totale che si attesta sui 73 milioni di dollari (a fronte, per capirsi, dei 900 miliardi del Bitcoin e dei quattro miliardi della “piccola” Eos), le prospettive di crescita, secondo gli investitori più esperti, sono immense: Reef starebbe infatti viaggiando verso un rally capace di aumentare il suo valore di 50 o (per alcuni) addirittura di 100 volte. Il prodotto di Reef Finance, insomma, è uno di quelli da tenere d’occhio.

Solo nelle ultime 24 ore l’incremento del prezzo è stato pari al 24%. Potrebbe essere l’inizio di un’ascesa colossale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA