Cesano Maderno, Max Factory interessata all’acquisto dell’ex punto vendita Mercatone Uno
L’ex punto vendita Mercatone Uno di Cesano

Cesano Maderno, Max Factory interessata all’acquisto dell’ex punto vendita Mercatone Uno

I commissari hanno depositato al Mise una istanza per la vendita di cinque negozi, tra cui quello brianzolo, cui sarebbe interessata la catena di abbigliamento. Ma si preannunciano già tagli al personale

Acquirente in vista per l’ex negozio Mercatone Uno di Cesano Maderno. I commissari dell’attuale amministrazione straordinaria, infatti, hanno depositato al Ministero dello Sviluppo economico una istanza per la cessione di cinque punti vendita.

Quello brianzolo dovrebbe essere rilevato da Max Factory, catena di abbigliamento che oltre a Cesano avrebbe messo gli occhi anche sui negozi di Rubiera, Pavia e Gravellona Toce. Il quinto punto vendita, a Sacile, andrà a Ricagest.

Tutto da definire cosa succederà agli ex lavoratori. Ai cinque negozi fanno capo 156 persone. Quelle di Sacile dovrebbero essere riassunte in toto. Le restanti 140, invece, non avrebbero le stesse garanzie. Non ci sono ancora state richieste di contrattazione ufficiale ai sindacati ma sembra che solo 84 persone potrebbero avere il posto garantito. A Cesano le persone rimaste in carico alla procedura (aperta dopo il fallimento della Shernon, la società che aveva annunciato il rilancio del marchio ma che poi ha dovuto chiudere i battenti) sono 47, molte delle quali con una certa anzianità di servizio.

Da una parte l’annuncio di un interessamento per il punto vendita apre la prospettiva di una opportunità di lavoro, dall'altra, però, non si sa a quanti sarà concessa e a quali condizioni, se mantenendo i contratti precedenti o meno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA