Assolombarda e Cisco inaugurano il tavolo virtuale per le imprese: con la Cina affari in Video conference
Assolombarda e Cisco Video Conference Italia Cina

Assolombarda e Cisco inaugurano il tavolo virtuale per le imprese: con la Cina affari in Video conference

Assolombarda, Cisco e l’ambasciata italiana a Pechino insieme in Video conference: inaugurato il “tavolo virtuale” per semplificare il dialogo e favorire il business delle imprese lombarde.

La sede milanese di Assolombarda e l’ambasciata italiana a Pechino in video conference: un tavolo virtuale per accorciare la distanza tra Milano e la Cina, per semplificare il dialogo con la diplomazia internazionale e il mercato cinese e favorire il business delle imprese lombarde.

Il servizio inaugurato lunedì 8 ottobre, con Cisco (con sede a Vimercate) come partner tecnologico, “permetterà alle aziende di interfacciarsi più facilmente con potenziali clienti, fornitori e stakeholder e grazie alla sua tecnologia, che combina elementi video e audio innovativi ed interattivi (sia hardware e sia software), gli utenti avranno l’impressione di trovarsi nella stessa stanza dei loro interlocutori”, fanno sapere dall’associazione delle imprese.

Per il primo collegamento sono intervenuti Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi; Enrico Cereda, vicepresidente di Assolombarda con delega all’Internazionalizzazione ed Europa; Agostino Santoni, ad di Cisco Italia; e in collegamento da Pechino, l’Ambasciatore d’Italia, Ettore Sequi insieme con i funzionari dell’Ufficio economico-commerciale.

Assolombarda e Cisco Video Conference Italia Cina

Assolombarda e Cisco Video Conference Italia Cina


“L’attivazione di questo avanzato sistema di videoconferenza tra Milano e Pechino rappresenta un valido esempio di quanto possa essere virtuosa la collaborazione pubblico-privata – ha dichiarato Carlo Bonomi – Un nuovo tassello a favore dell’internazionalizzazione delle imprese, che contribuisce ad accrescere il ruolo di Milano come centro della diplomazia economica. Ora l’auspicio è che, dopo Pechino, il progetto possa essere replicato in altre sedi consolari italiane in Cina e in diverse altre ambasciate nel mondo, al fine di creare un network internazionale che abbia Assolombarda come riferimento, per continuare a sostenere la crescita e la competitività delle nostre imprese sui mercati mondiali”.

La tecnologia è stata spiegata dall’amministratore delegato di Cisco Italia. “La video conference offre un esempio concreto di come la tecnologia oggi rende più semplice, ed efficace il modo con cui le aziende possono costruire relazioni e fare business, in un contesto globale – ha detto Agostino Santoni – Superare le barriere geografiche, favorire una collaborazione efficace e fattiva, comunicare in modo assolutamente naturale è un vantaggio pratico ma anche una possibilità in più che un’azienda si dà per essere competitiva. Assolombarda, nel comprendere il valore abilitante delle tecnologie, mette a disposizione degli associati uno strumento che crea una connessione più forte e diretta con la Cina, un mercato con enormi potenzialità per le nostre imprese. Siamo molto contenti di avere contribuito ad attivare questa opportunità per le aziende lombarde con una soluzione che è l’espressione più elevata delle nostre tecnologie di collaboration”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA