Vimercate, via i prefabbricati all’Omni: arrivano strutture su due piani
vimercate omnicomprensivo foto max spinolo

Vimercate, via i prefabbricati all’Omni: arrivano strutture su due piani

Nel 2018 potrebbe prendere forma il nuovo volto dell’Omnicomprensivo di Vimercate: la Provincia impiegherà 3,5 milioni di euro inseriti nel Patto per la Lombardia per sostituire i prefabbricati con strutture a due piani.

Nel 2018 potrebbe prendere forma il nuovo volto dell’Omnicomprensivo di Vimercate: la Provincia impiegherà 3,5 milioni di euro inseriti nel Patto per la Lombardia firmato dalla Regione e dal Governo per l’ampliamento del centro scolastico. Il finanziamento sarà utilizzato per sostituire alcuni prefabbricati con strutture moderne a più piani.

«Stiamo progettando l’intervento – spiega il presidente brianzolo Roberto Invernizzi – come prima cosa cercheremo di ricavare più spazi per la didattica». Meglio ancora, fa capire, se i nuovi locali dovessero consentire di eliminare qualche sede distaccata in modo da risparmiare il denaro prezioso che ora viene assorbito dagli affitti.

lavori provincia al Omnicomprensivo

lavori provincia al Omnicomprensivo

Nell’immediato, ricorda il responsabile dell’ente di via Grigna, è indispensabile ricavare almeno una ventina di aule e i 3,5 milioni a disposizione saranno riservati all’avvio di un percorso di ricostruzione del polo che ospita oltre 4.000 studenti destinato a protrarsi per qualche anno. «L’Omnicompresivo – afferma – va completamente ripensato perché, ormai, è grande quanto un paese. Un complesso del genere, inevitabilmente, diventa difficile da gestire».

Per ora in Provincia non esiste alcuna ipotesi di sdoppiamento del centro scolastico attraverso il trasferimento di un istituto, ma la possibilità potrebbe essere esplorata in futuro.

«Il polo – riflette Invernizzi – è nato quando nessuno si preoccupava del consumo del suolo: per questo occupa una superficie enorme. Edifici a più piani, oltre a farci guadagnare spazi, ci consentirebbero di tagliare i costi del riscaldamento». Sostituirebbero, inoltre, i moduli aggiunti una ventina di anni fa al corpo originario, che avrebbero dovuto rappresentare una soluzione temporanea alla carenza di locali.

Nelle prossime settimane i tecnici della Provincia dovranno valutare come organizzare il cantiere, che sarà concordato con i presidi, e valuteranno se posizionare in una parte dei parcheggi alcuni prefabbricati provvisori da adibire ad aule. La gara per l’intervento potrebbe essere bandita nella seconda metà del 2018.

Nei giorni scorsi, intanto, sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria definiti con i Comuni del vimercatese costati oltre 261.000 euro. Gli operai hanno rifatto le coperture delle palestre B e D e la pavimentazione di quelle A e B, posato gli impianti antintrusione dell’auditorium e delle strutture sportive, sostituito parte della rubinetteria, cambiato i serramenti agli ingressi principali delle palestre e della tensostruttura. Devono, invece, terminare il montaggio di alcune porte interne.

LEGGI Scuola, ci sono 230mila euro per l’Omni di Vimercate
LEGGI Omnicomprensivo di Vimercate: al lavoro per l’aggiornamento sugli interventi


© RIPRODUZIONE RISERVATA