Vimercate: segnalazioni di ritardi sabato nella vaccinazione Covid, Asst Brianza minimizza
Vimercate vaccinazioni covid ospedale (Foto by Michele Boni)

Vimercate: segnalazioni di ritardi sabato nella vaccinazione Covid, Asst Brianza minimizza

Qualche attesa nel pomeriggio all’ospedale cittadino, qualcuno ha ventilato che non ci fossero abbastanza dosi. La Azienda sanitaria smentisce: «piccolo ritardo subito risolto dovuto probabilmente alla carenza di personale medico»

Un paio d’ore di ritardo nella somministrazione anti-Covid all’ospedale di Vimercate e sale subito la preoccupazione tra i vaccinandi fermi in sala d’attesa. Sabato pomeriggio 1 maggio nel nosocomio di via Santi Cosma e Damiano per sottoporsi all’inoculazione del siero c’è stato chi ha dovuto attendere diverso tempo.

«Ho accompagnato un mio parente a vaccinarsi e abbiamo dovuto attendere dalle 18 alle 20.15 per una iniezione – ha raccontato una signora arcorese -. Abbiamo notato che i numeri dei display con i turni non andavano avanti da 40 minuti e ci avevano informati che mancavano le dosi del vaccino per il richiamo».

Ritardi segnalati anche da una lettrice al Cittadino poco prima delle 20 di sabato: «Ritardi di oltre due ore e dosi per richiami over 80 esaurite. Gente che aspetta e si aspetta a tempo indeterminato che arrivino le dosi».

Ipotesi smentita direttamente dall’Asst Brianza. «Non mancano assolutamente le fiale dei vaccini, organizziamo ogni giorno migliaia di vaccinazioni – ha fatto sapere l’azienda sociosanitaria territoriale - C’è stato un piccolo ritardo dovuto probabilmente alla carenza di personale medico. La questione è comunque stata risolta in tempi brevissimi e tutto è tornato rapidamente alla normalità».

La prossima settimana dovrebbe aprire anche una nuova sede vaccinale al posto dell’ospedale vimercatese nell’ex Esselunga di via Toti, dove verranno attivate una decina di linee per la somministrazione del siero anti-Covid.

Un ritardo di un’ora sui tempi degli appuntamenti prenotati è stato segnalato anche nel tardo pomeriggio di martedì 4 maggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA