Vimercate: sulle nuove scritte all’Omni scoppia la polemica tra Codacons e Sartini
Le scritte comparse all’Omnicomprensivo di Vimercate (con citazione da Montale)

Vimercate: sulle nuove scritte all’Omni scoppia la polemica tra Codacons e Sartini

Il Codacos ha preannunciato una diffida contro il sindaco di Vimercate Francesco Sartini in tema di sorveglianza. Il primo cittadino ha risposto ricordando che la competenza è della Provincia e che comunque i Comuni del Vimercatese stanno collaborando per risanare l’istituto Omnicomprensivo preso ancora di mira nella notte tra martedì e mercoledì.

Ancora scritte sui muri dell’Omni, e scatta la polemica tra Codacons e il sindaco di Vimercate Francesco Sartini.

Nella notte tra martedì e mercoledì ignoti sono entrati nel complesso scolastico di via Adda, a Vimercate, e hanno imbrattato con scritte muri e pavimentazioni esterni. Un episodio che è solo l’ultimo di una lunga serie, tanto che il Codacons è partito all’attacco preannunciando una diffida al sindaco di Vimercate per chiedere «una maggiore sorveglianza e l’installazione di telecamere che permettano l’individuazione dei colpevoli».

LEGGI Vimercate, via i prefabbricati all’Omni: arrivano strutture su due piani
LEGGI Omnicomprensivo di Vimercate: al lavoro per l’aggiornamento sugli interventi
LEGGI Grave atto vandalico all’Omnicomprensivo di Vimercate: 21 aule inagibili

A stretto giro di posta il sindaco Sartini ha replicato con una lunga nota in cui ricorda che «la competenza del controllo perimetrico dell’Istituto Omnicomprensivo, degli accessi e dell’interno è della Provincia. La competenza comunale è quella del controllo del transito sulle strade e della sicurezza delle proprietà pubbliche comunali».

Il primo cittadino ha sottolineato che «il sindaco e l’assessore all’istruzione del Comune di Vimercate hanno sempre partecipato attivamente ai diversi tavoli di lavoro, raccogliendo le sollecitazioni e facendosi promotori nelle sedi opportune alla ricerca di soluzioni. In tali sedi e negli incontri collaterali il sindaco e l’assessore hanno ripetutamente incontrato dirigenti, funzionari e amministratori della Provincia e dei comuni interessati, genitori, insegnanti, studenti. Non risulta che in nessuno di questi incontri sia stata presente o abbia fatto pervenire il proprio contributo il Codacons».

Sartini ricorda che «il Comune di Vimercate, insieme agli altri Comuni partecipanti e alla Provincia, ha destinato un consistente contributo per la costituzione di un fondo di intervento per le urgenze del centro scolastico. Le scelte circa l’impiego di tale fondo sono state concordate con i dirigenti scolastici che, in questa fase, hanno indicato come prioritari gli interventi di riqualificazione delle palestre. Il mio auspicio è che al più presto si possa implementare anche un sistema di videosorveglianza interno, capace di perseguire gli atti vandalici e i furti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA