Vimercate, il caso Emma Houda: rapì la figlioletta, siriano bloccato in Turchia dall’Interpol
Alice Rossini

Vimercate, il caso Emma Houda: rapì la figlioletta, siriano bloccato in Turchia dall’Interpol

Il 40enne siriano aveva rapito la bambina nel 2011. Sarebbe stato bloccato dall’Interpol in Turchia. Contro di lui un mandato di arresto internazionale

Il mandato di arresto internazionale è stato emesso dal Tribunale di Monza. L’arresto è avvenuto in Turchia ad opera degli uomini dell’Interpol. Mohamed Kharat, 40 anni, siriano, aveva rapito cinque anni fa la figlia Emma Houda che allora aveva un anno e mezzo. La madre, Alice Rossini, è di Vimercate.

LEGGI Vimercate: condannato a 10 anni il papà che ha rapito e portato in Siria la piccola Emma
LEGGI Vimercate, petizione per Emma: «Un appello a Bonino e Boldrini»
LEGGI Vimercate, fiaccolata a Velasca: un anno senza la piccola Emma
LEGGI Figlia rapita, il dolore della madre: «Un miracolo per riavere Emma»

Ne avrebbe dato notizia l’avvocato della madre della bambina, Luca Zita.Ora toccherà anche alle autorità italiane cercare di far valere i diritti della madre anche se non si sa quale sarà la destinazione dell’arrestato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA