Vimercate, il 70% dei giovani del Floriani   e del Leonardo trovano presto lavoro

Vimercate, il 70% dei giovani del Floriani

e del Leonardo trovano presto lavoro

Alta possibilità di occupazione entro i due anni per chi si diploma al Floriani di Vimercate e al Leonardo da Vinci di Carate: più di due su tre trovano un posto. Lo dice la ricerca Eduscopio (Fondazione Agnelli)

Alta possibilità di occupazione entro i due anni per chi si diploma al Floriani di Vimercate e dal Leonardo da Vinci di Carate: più di due su tre trovano un posto. Lo dice la ricerca Eduscopio (Fondazione Agnelli).

Ancora delle belle sorprese per la Brianza, in tema di scuole, dalla ricerca di Eduscopio lavoro fatta per conto della Fondazione Agnelli, in accordo col Crisp (Centro di ricerca interuniversitario per i servizi di pubblica utilità). Il documento mette a confronto gli istituti statali e paritari del territorio, relativamente a quattro indirizzi: professionali per industria e artigianato, professionali servizi, tecnici economici e tecnici tecnologici. Nel raggio di 30 chilometri da Monza, le superiori brianzole escono a testa alta.

CARATE - Studenti al Leonardo da Vinci

CARATE - Studenti al Leonardo da Vinci

Nella classifica (che comprende quindi anche con le scuole del capoluogo meneghino) prende in considerazione la percentuale di diplomati che hanno lavorato almeno sei mesi entri i primi due anni dal conseguimento del diploma. Non include chi ha avuto rapporti saltuari per un periodo inferiore ai 181 giorni su due anni, né gli studenti lavoratori.

Prendendo uno dei tre filoni di ricerca, quello degli occupati a due anni dal diploma, tra i professionali per industria a artigianato il primato spetta al Floriani di Vimercate, con la percentuale del 70%. Bene l’Iis Monza, terzo con il 65%; , quinto, il Giuseppe Meroni di Lissone , 63%.

SEREGNO - Il settore alberghiero del Collegio Ballerini

SEREGNO - Il settore alberghiero del Collegio Ballerini

Altro tipo di scuola: professionale servizi. Viaggia bene, a metà classifica il Collegio Ballerini di Seregno (paritaria) col 53% di occupati nel giro di due anni, in sostanza uno su due. Simile la percentuale dell’Adriano Olivetti di Monza, 52%.Del Collegio Ballerini, nella ricerca, viene sottolineato un altro aspetto importante: il 92 per cento di chi esce da questa scuola esegue un lavoro coerente con gli studi fatti.

Passiamo agli istituti tecnici economici. La percentuale , su tutte le scuole, si abbassa leggermente. Troviamo il Martino Bassi di Seregno a quota 41%.

Infine, gli istituti tecnici tecnologici. Altro primato per la Brianza: il Leonardo da Vinci di Carate Brianza eccelle con 69% di occupati entro due anni, seguito dal Pino Hensemberger di Monza, 58%, , l’Ettore Majorana di Cesano Maderno, 56%, e l’Enrico Fermi di Desio, 55%.

I dati di Eduscopio sono organizzati scuole per scuola e sono consultabili dalle famiglie al sito www.eduscopio-lavoro.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA