Viabilità, Monza in bici al Comune: «Togliete quelle transenne lungo le ciclabili»
Monza Barriere pista ciclabile via regina Margherita (Foto by Fabrizio Radaelli)

Viabilità, Monza in bici al Comune: «Togliete quelle transenne lungo le ciclabili»

Riflettori ancora accesi sulle transenne installate sulle piste ciclabili lungo viale Brianza e viale Regina Margherita. Monza in Bici ha scritto al Comune: «Dimostrano un’attenzione maggiore nei confronti della viabilità automobilistica».

Ne aveva già preso le distanze qualche mese fa. Adesso, però, Monza in bici ha deciso di farsi portavoce anche delle critiche e delle segnalazioni di parecchi pedoni e ciclisti: nei giorni scorsi ha inviato una lettera all’assessore alla Mobilità Federico Arena chiedendo ufficialmente di rimuovere le transenne parapedonali installate dopo l’estate lungo viale Brianza e viale Regina Margherita.

LEGGI Viabilità, le piste ciclabili a Monza: poche e a singhiozzo

«Queste barriere - hanno scritto - oltre a rappresentare un ulteriore ostacolo per ciclisti e per pedoni, dimostrano un’attenzione maggiore nei confronti della viabilità automobilistica rispetto a quella ciclistica dolce e sostenibile. Chi usa le due ruote adesso è costretto a rallentare e ad arrestarsi, rischiando anche di cadere. A questo si aggiunga che le bici con carrello, oltre che le carrozzine e le sedie a rotelle fanno fatica a passare attraverso quelle barriere».

Monza in bici chiede all’amministrazione di creare un’estesa zona con limite a 30 chilometri l’ora «vista la natura residenziale della zona e la presenza di visitatori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA